PD: 'Quartiere Arzilla terra di nessuno, pista ciclopedonale incompiuta'

Quartiere Arzilla: pista ciclopedonale incompiuta Fano 11/04/2011 -

Degrado ed incuria caratterizzano una delle zone più genuine della nostra città. Il quartiere Arzilla racchiude in sé un prezioso collegamento ciclo pedonale, che da via della Paleotta costeggiando il torrente consente di raggiungere le spiagge del Lido e Arzilla senza attraversare nessuna arteria stradale.



Una risorsa preziosissima abbandonata ed in cattivo stato che consentirebbe a gran parte della nostra città (i quartieri di Centinarola, Poderino, Fanfani, Paleotta, Gimarra, ecc) di raggiungere in bicicletta la zona mare in tutta sicurezza e la nuova pista ciclabile Fano Pesaro che è notoriamente scollegata con il resto della città (qualcuno l’ha battezzata la Tano – Pesaro in onore del buon ristorante limitrofo).

Purtroppo il percorso è fortemente degradato, le staccionate sono state divelte e manca totalmente la manutenzione, ma quel che più dispiace è che nel 2009 il tratto è stato illuminato per metà lasciando l’opera incompiuta ed inutilizzabile vanificando quindi anche il primo investimento pagato dai contribuenti, che aspettano speranzosi che prima dell’arrivo dell’estate venga completata l’illuminazione e risistemato il percorso aprendolo a tutta la città.

Inoltre tutta la comunità dell’Arzilla aspetta da tempo un’incontro con l’Assessorato alla Viabilità, al quale ci si era rivolti in occasione di un’assemblea pubblica per rivedere la rete delle strade del quartiere e l’accesso che dalla Statale entra in via dell’Arzilla, spesso protagonista di pericolosi incidenti che hanno già coinvolto troppi cittadini.


da Enrico Fumante
Consigliere Comunale e Coordinatore Circolo PD Fano Centro Mare







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-04-2011 alle 15:59 sul giornale del 12 aprile 2011 - 496 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, pd, Enrico Fumante, arzilla

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/juq