Mattioli: 'Odg per la richiesta di deducibilità delle erogazioni dei privati ai comuni'

giacomo mattioli Fano 07/04/2011 -

Le crescenti difficoltà economiche in cui versano gli enti locali, anche a causa del Patto di Stabilità, comportano la necessità di individuare nuovi sistemi di finanziamento delle spese di investimento.



Tra questi si sta affermando, nonostante le difficoltà del sistema produttivo e dell’economia in generale, il ricorso alle sponsorizzazioni private o all’intervento diretto da parte dei privati: basti pensare che la stessa città di Roma riuscirà a restaurare il Colosseo solo grazie al finanziamento da parte dell’imprenditore Della Valle. Ma attualmente la Legge stabilisce che le uniche liberalità deducibili dal reddito per i privati sono quelle erogate, come beneficiari, solo alle O.N.L.U.S., alle Associazioni di Promozione Sociale e ad altre specifiche Fondazioni e Associazioni riconosciute; i Comuni sono invece esclusi da tale possibilità.

Per questo motivo il Gruppo Consiliare della Lista Civica “La Tua Fano”, proprio in occasione dell’approvazione del bilancio comunale, ha presentato un Ordine del Giorno per richiedere al Parlamento di modificare la Legge sulla deducibilità dei contributi da parte dei soggetti privati, in modo che diventino deducibili dai redditi anche i contributi erogati ai Comuni. In pratica si cerca di far diventare appetibile per i soggetti privati il contributo diretto o anche sotto forma di sponsorizzazione per interventi finalizzati alla tutela, alla promozione e alla valorizzazione dei beni d’interesse artistico, storico e paesaggistico; tali interventi, infatti, difficilmente oggi possono essere effettuati da parte dei Comuni, sempre più alle prese con le difficoltà di investimento legate al Patto di Stabilità.

A titolo di esempio, ricordiamo che il Comune di Fano ha oltre 10 milioni di euro di avanzo di bilancio: una cifra tanto elevata che proviene dai bilanci degli anni passati e che, oggi come allora, non può essere spesa proprio perché il Patto di Stabilità lo impedisce. Si tratta di una battaglia trasversale, che molti Comuni del nostro Paese stanno portando avanti indipendentemente dal loro colore politico, affinché possano trovare nella collaborazione con i privati quelle risorse finanziarie che oggi faticano a reperire all’interno del proprio bilancio, o che anche se disponibili non possono spendere a causa del Patto di Stabilità.


da Giacomo Mattioli
Consigliere Comunale - La Tua Fano
Presidente della Commissione Urbanistica-Ambiente




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-04-2011 alle 17:32 sul giornale del 08 aprile 2011 - 516 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, la tua fano, comune, Giacomo Mattioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jmC





logoEV