Premiati i vincitori del consorso nazionale di fotografia 'Giovani, insidie e veleni'

Premiati i vincitori del consorso nazionale di fotografia "Giovani, insidie e veleni" Fano 05/04/2011 -

Premiati i vincitori del Concorso Fotografico Nazionale "Giovani, insidie e veleni", organizzato dalla Scuola di Fotografia Santa Maria del Suffragio con il Patrocinio dell'Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Fano.



Il concorso - che si poneva come obiettivo la sensibilizzazione dei giovani attraverso uno strumento di espressione "giovane", la macchina fotografica - ha avuto ottimi risultati sia per la qualità delle fotografie ricevute, sia per i numeri registrati: circa 100 le foto arrivate e tutte le regioni sono state rappresentate da almeno un partecipante. Numeri assolutamente consistenti, soprattutto se si considerano la difficoltà del tema del Concorso e il limite di età (massimo 30 anni) imposto dal regolamento. La giuria, che si era già riunita nelle settimane precedenti, ha visto la presenza non solo di "tecnici" ed esperti della fotografia, questo a testimoniare il significato non solo artistico e fotografico, ma anche sociale e di sensibilizzazione che incarnava il progetto. Assieme al Maestro Stefano Bramucci e a Donatello Trisolino della Scuola di Fotografia S.M.d.S, la giuria ha perciò visto la presenza di Luca Serfilippi (Assessore Politiche Giovanili - Fano), Massimo Agostini ( A.S.U.R. Fano), Anuska Pambianchi (giornalista), così da poter al meglio decretare i vincitori di un concorso il cui tema coinvolge la società in tutte le sue forme.

La premiazione è avvenuta giovedì 31 marzo scorso, durante la serata finale del XV Corso Base di fotografia, alla presenza di circa 200 persone. Vista il carattere nazionale e non solo locale del concorso non è stato possibile assegnare personalmente i trofei a tutti i vincitori, che comunque riceveranno il premio nei prossimi giorni. Ad aggiudicarsi il primo posto Cristina Mauri (Bellagio - CO) il secondo posto Edoardo Serretti (Pesaro) e il terzo posto Elisabetta Vergendo (Udine). Una menzione speciale della giuria è poi andata a Maura Ghiselli (Genova). Una selezione delle foto più significative è stata poi utilizzata dalla Scuola di Fotografia per realizzare uno spot, visibile al sito www.scuoladifotografia.info/contest, volto a sensibilizzare i giovani nei confronti di queste delicate tematiche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-04-2011 alle 18:30 sul giornale del 06 aprile 2011 - 560 letture

In questo articolo si parla di attualità, fotografia, fano, comune di fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jh9





logoEV