Santa Croce di Fano, parte la riabilitazione cardiologica

alberto caverni Fano 30/03/2011 -

Una palestra, sei cyclette, un tapis roulant, spazi per esercizi a corpo libero, un ambulatorio per la valutazione cardiologica e uno per quella fisiatrica. Con questa attrezzatura dai primi di aprile partirà il servizio di Riabilitazione Cardiologica del presidio ospedaliero Santa Croce di Fano dell’azienda Ospedali Riuniti Marche Nord. Una novità nel panorama delle attività ambulatoriali al Nord della Marche, area scoperta dal punto di vista del recupero e del sostegno a pazienti che hanno superato un evento coronarico acuto, tanto per intenderci un infarto, o hanno subito un intervento cardiochirurgico.



“L’esercizio fisico, affiancato al supporto farmacologico – spiega Alberto Caverni della Cardiologia di Fano – contribuisce a ridurre sensibilmente il rischio di recidiva in pazienti che hanno superato un evento coronarico acuto”. Nel dettaglio il programma di Riabilitazione Cardiologica, proposto dalle unità operative di Medicina Riabilitativa e di Cardiologia, prevede 20 sedute di attività fisica in palestra della durata di 1 ora, tre volte alla settimana. Il programma riabilitativo viene redatto sul singolo paziente in base “ad una serie di accertamenti cardiologici e fisiatrici – spiega la responsabile della Medicina Riabilitativa Marina Simoncelli –. che ci consentono di valutare la stabilità clinica del paziente e ottenere le informazioni necessarie per costruire il corretto percorso di riabilitazione”.

Con la partenza di questo servizio a Fano, le Marche ampliano l’offerta di un’attività ambulatoriale coperta al centro da Ancona e al sud da San Benedetto del Tronto. Con l’attivazione nel presidio ospedaliero Santa Croce, l’azienda Ospedali Riuniti Marche Nord colma l’assenza di un servizio che crea notevoli benefici in termini di sanità pubblica. Infatti “l’esercizio fisico moderato e costante – conclude Caverni - , riduce notevolmente il rischio di eventi coronarici acuti. Più in generale migliorare la forma fisica e il tono muscolare, consente al paziente di tornare con più slancio alla quotidianità, riprendere il lavoro e recuperare il benessere psicofisico”. Il servizio di riabilitazione cardiologica attivo dai primi di aprile partirà con una lista interna di pazienti selezionati.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2011 alle 17:43 sul giornale del 31 marzo 2011 - 634 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, cuore, cardiologia, Ospedali Riuniti, riabilitazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/i4T