San Costanzo: paesaggio bene comune, un incontro sul territorio

1' di lettura 29/03/2011 -

Il Paesaggio è il risultato di secolare e sapiente interrelazione tra opera dell’uomo e della natura. Esso racchiude in se un insieme di valori unici, è un patrimonio comune, inalienabile.



Nel tempo l'uomo ha modificato il paesaggio a proprio uso e consumo, in un rapporto spesso conflittuale con gli equilibri della natura. Ma senza dubbio oggi un certo tipo di paesaggio rappresenta un valore inestimabile al pari di un'opera d'arte (un es. il Parco Artistico Naturale Culturale della Val D'orcia).

Per parlare di come difenderlo e di come valorizzarlo il Comitato per il Paesaggio delle Marche in collaborazione con il Comune di San Costanzo, assessorato all'ambiente, CGIL, le associazioni la Lupus in Fabula, Legambiente Pesaro, Italia Nostra, ed altre organizza l'incontro del 31/3 alle 18:30 a San Costanzo (PU) Sala del Consiglio Comunale dal titolo PAESAGGIO BENE COMUNE. Sarà presentata la proposta di una nuova legge di governo del territorio per la Regione Marche, una normativa che possa coniugare la salvaguardia dei beni naturali ed artistici, delle tradizioni e della cultura locale con il benessere dei cittadini.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2011 alle 18:20 sul giornale del 30 marzo 2011 - 1151 letture

In questo articolo si parla di attualità, san costanzo, Comune di San Costanzo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/i2q


Che dire? San Costanzo è l'esempio più classico di deturpazione del territorio di tutta la Provincia di Pesaro. Auguri.