Libera la Benzina: la Confesercenti provinciale si mobilita per la raccolta firme

libera la benzina mettici la firma Fano 29/03/2011 -

Si chiama “Libera la Benzina! Mettici la Firma!” ed è la campagna nazionale di raccolta firme per proporre al Parlamento italiano una legge di iniziativa popolare in grado di abbattere i costi della benzina in difesa della funzione dei benzinai e del portafoglio dei consumatori. Confesercenti Pesaro e Urbino ha quindi pensato bene di rendere partecipi alla compagna tutti i benzinai della provincia convocando, per lunedì 4 aprile (ore 21.00 – Hotel Des Bains – viale Trieste, Pesaro) un’assemblea in cui discutere proprio i termini della legge proposta dalla Faib Confesercenti nazionale.



"D’altra parte - si legge nel modulo accanto alla proposta di legge - devi sapere che, al primo gennaio 2011, al netto delle tasse imposte dallo stato, un litro di benzina senza piombo che al distributore hai pagato 1,432 € costava in realtà solo 63 centesimi: più o meno quanto un litro di acqua del rubinetto; la metà di un litro di latte; un quarto di un chilo di pane; persino meno di una tazzina di caffè".

"Durante l’assemblea si discuterà anche - afferma Roberto Borgiani, direttore Confesercenti di Pesaro e Urbino - la riforma presentata dal Sottogretario Saglia che vorrebbe ridurre i gestori a poco più che guardiani di self service. Da questa, infatti, deriva direttamente la proposta di un disegno di legge alternativo che porta la firma degli operatori e dei consumatori".

Ci sarà poi spazio anche per l’analisi di aspetti positivi e negativi, sui quali l’associazione proporrà all’assemblea dalle modifiche, del nuovo regolamento per la distribuzione del carburante proposto dalla Giunta Regionale Marche lo scorso 19 febbraio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2011 alle 18:18 sul giornale del 30 marzo 2011 - 552 letture

In questo articolo si parla di attualità, confesercenti Pesaro-Urbino, libera la benzina, mettici la firma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/i2r


roberto legnani

i distributoridi carburanti lanciano una petizione per diminuire il costo della benzina scaricate il modulo da www.areadiservizioonline.it/public/redazione stampatelo e fatelo firmare, inviarlo a Faib confesercenti, Via Nazionale 60, 00184 Roma oppure Fegica Cisl, Via Anzio 24, 00178 Roma, oppure potete firmare direttamente nei distributori di carburanti aderenti.
Si prega ai partecipanti di diffondere questa pagina ai loro contatti grazie, bisogna raggiungere 500000 mila firme.FACCIAMO QUALCOSA DI CONCRETO!! inoltrate a tutti i vostri contatti!!
http://www.facebook.com/#!/event.php?eid=117253591684487




logoEV
logoEV