Dragaggio, D'Anna presenta una mozione

giancarlo d'anna Fano 29/03/2011 -

Fermo restando l'accordo sulla tecnica del "desorbimento" per risolvere i problemi dei fanghi del porto di Fano, accordo che prevedeva tra l'altro inizio dei lavori di dragaggio a giugno prossimo, il consigliere D'Anna, martedì mattina in apertura dei lavori del consiglio Regionale, ha chiesto la parola per chiedere un intervento più tempestivo del dragaggio, in considerazione dell'ordinanza emessa dal comandante del porto di Fano che limita l'accesso al porto di imbarcazioni con un certo pescaggio mettendo potenzialmente a rischio, come è stato già evidenziato dagli operatori, una manifestazione importante come il Fano Yacth Festival.



D'Anna ha chiesto di discutere una sua mozione sull'argomento.

L'assessore Viventi si è detto pronto ad attivare i tecnici regionali, alla luce dell'ultima ordinanza, per una soluzione che riesca a garantire sia le attività della pesca come la manifestazione del FYF. D'Anna ha apprezzato la tempestività della risposta in attesa di provvedimenti concreti per risolvere l'annoso problema.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2011 alle 14:57 sul giornale del 30 marzo 2011 - 415 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, Popolo delle Libertà, Giancarlo d'anna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iZT