Paolinelli: 'Sotto il Bersaglio niente'

partito democratico Fano 28/03/2011 -

La scorsa settimana si è svolto l’incontro pubblico organizzato dal Comitato Sassonia Sud con il Sindaco Aguzzi e l’Assessore Minardi in rappresentanza della Provincia, presenti anche il Vicesindaco Cucuzza e l’Assessore al Bilancio Severi.



All’ordine del giorno la verifica dello stato delle cose per quanto riguarda la realizzazione del sottopasso di via del Bersaglio e la destinazione dell’area ex go-kart. All’occhio della platea il primo cittadino è apparso subito nervoso, a tratti indisponente, nel parlare di un problema che è stato un suo cavallo di battaglia in campagna elettorale e adesso rischia di diventare una spina dolorosa nel fianco della Giunta. Vale la pena ricordare che circa 2 anni fa, in una pubblica assemblea al Cubo di San Lazzaro l’allora Assessore ai LL.PP. Paolini annunciò ai presenti che per la realizzazione del sottopasso di Via del Bersaglio non c’erano problemi: il progetto era in fase di definizione e si dovevano fare due espropri; aggiunse anche che per il finanziamento dell’opera non c’erano problemi perché i fondi sarebbero stati reperiti dalle alienazioni di beni comunali e nel 2011 sarebbero dovuti partire i lavori. Invece nel 2011 è arrivata la rinuncia dell’Amministrazione comunale al progetto perché troppo complesso e troppo oneroso. Come Coordinatore del Circolo PD di San Lazzaro a suo tempo espressi perplessità sulla fattibilità dell’opera, in quanto si trattava di un sottopasso che avrebbe dovuto attraversare ben cinque binari e sarebbe stato troppo lungo e troppo oneroso.

Mi fu risposto che mi sbagliavo e che anzi si stava predisponendo un progetto realizzabile a breve. Il tempo è galantuomo e dimostra che quel sottopasso non si farà lasciando intatte le difficoltà di accesso al mare dal quartiere San Lazzaro e soprattutto non risolvendo i problemi di isolamento dei residenti di Sassonia Sud, tagliati fuori dal retrostante quartiere e dal resto della città. A quest’ultima riunione la Giunta ha tuttavia affermato che si dovranno valutare soluzioni diverse, ma l’impressione comune a fine serata è stata quella che il Comune sul sottopasso di via del Bersaglio non ha un progetto. Impressione che trova conferma nel bilancio di previsione triennale in cui sono stati previsti 650.000 euro solo nel 2013, facendo così slittare di altri due anni l’inizio dei possibili lavori su un progetto ad oggi tutto da realizzare.

E i soldi che dovevano venire dalle alienazioni per finanziare l’opera dove sono? Sulla destinazione dell’ex area go-kart, invece, il sindaco a sciorinato tre o quattro possibili soluzioni senza dire come e cosa fare in quell’area. Io ritengo che quell’area vada destinata a parco pubblico come previsto dal PRG che la qualifica come F1: la città necessita di aree verdi e un parco in quel punto qualificherebbe una zona che rischia di degradarsi sempre più e che ancora oggi paga le conseguenze dei limiti imposti al suo sviluppo dalla presenza di attività militari che non ha reso possibile una qualificazione in linea con l’adiacente lungomare.


da Luigi Paolinelli
circolo Pd San Lazzaro




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-03-2011 alle 16:11 sul giornale del 29 marzo 2011 - 455 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, partito democratico, pd, Luigi Paolinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iXE