Mondolfo: Francesconi, 'Giunta Cavallo da congedare'

marco francesconi 3' di lettura 23/03/2011 -

Il 15 e 16 maggio i cittadini del Comune di Mondolfo saranno chiamati ad esprimersi per il rinnovo del consiglio comunale, si troveranno a dover prendere una decisone: confermare l’attuale amministrazione oppure darle il benservito.



Anche in politica come nella vita in generale è giunta l’ora di premiare esclusivamente la meritocrazia, quindi i Mondolfesi penso non avranno la minima esitazione nel esprimersi per la non riconferma della giunta Cavallo. Che questa giunta vada mandata a casa ce lo impongono 5 anni di inefficienza politico-amministrativa e soprattutto non aver rispettato il programma elettorale del 2006 su cui aveva chiesto ed ottenuto il consenso dei mondolfesi. Ho conservato il programma del Sindaco Cavallo e per dimostrare che la bocciatura dell’attuale giunta non è polemica sterile ma è più che motivata vorrei rileggerlo insieme a Voi.

ECONOMIA: sostegno all’attività nautica realizzando un canale attrezzato per il varo ed il rimessaggio delle barche; realizzazione di un porticciolo turistico.

TERRITORIO: realizzazione di un parco alberato tra il centro di Marotta ed il casello autostradale; ampliamento e riqualificazione del parco della Madonna delle Grotte; riqualificazione della foce del Cesano; realizzazione marciapiedi e pista ciclabile in via dell’Industria; prosecuzione marciapiedi di Via Cavour sino S. Sebastiano; individuazione di un sito, insieme ai comuni limitrofi, per la realizzazione di un nuovo cimitero comunale.

AMBIENTE: impegno per una miglior qualità della vita, basta soffermarsi sulla vicenda del consorzio agrario e penso che altri commenti siano superflui; sviluppo delle coltivazioni biologiche lungo il fiume cesano. Infine a conferma della grande sensibilità di questa giunta nei confronti dell’ambiente, Mondolfo sembra sia nella black list regionale riguardo all’inquinamento da polveri sottili.

CULTURA E SPORT: realizzazione a Mondolfo di una struttura polifunzionale per le attività sportive, ricreative di aggregazione sociale; ristrutturazione dell’ex palestra Aurora per attività teatrali; recupero del convento di S. Agostino: è talmente a buon punto che viene tenuto quasi sempre chiuso, viene sfruttato solo il salone Aurora per qualche sporadica conferenza o riunione.

SOCIALE: riqualificazione della struttura ex casa di riposo “Ciavarini Doni” , devono ancora partire il lavori edilì e poi non si capisce cosa ci si vuol fare: a volte parlano di RSA altre di struttura per soggetti non autosufficienti. Dopo trent’anni dalla chiusura del Bartolini possiamo solo dire: che confusione ed incertezza.

Mi fermo qua perché il calvario sarebbe ancora molto lungo ma sfido chiunque a trovar traccia nel territorio degli impegni, sopra citati, presi nel 2006 da Cavallo, Carboni, Moschini, Vergari, Silvestrini, Sgammini, Servadio; ciò è la testimonianza inopinabile del loro fallimento politico-amministrativo. Ora sta a noi Mondolfesi, continuare ad accontentarci dell’asfitticità politico-amministrativa che Cavallo e la sinistra ci garantiscono da 50 anni lasciando sprofondare il nostro Comune nell’oblio oppure alle prossime amministrative con un colpo di reni riscoprire tutto il nostro orgoglio e amore per il territorio dando l’opportunità ad altri di dimostrarci cosa e come si può fare di meglio per la collettività e la città. La lista Civica per Cambiare alle prossime amministrative sarà presente per raccogliere la sfida e dare a tutti mondolfesi l’opportunità del cambiamento.


da Marco Francesconi
Lista Civica per Cambiare, candidato alle Amministrative




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2011 alle 19:44 sul giornale del 24 marzo 2011 - 729 letture

In questo articolo si parla di mondolfo, politica, per cambiare, marco francesconi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iOn