Mondolfo: accordo raggiunto, Lucchetti fa il punto sul tavolo del centro-sinistra

massimiliano lucchetti 3' di lettura 23/03/2011 -

"Ottimo lavoro! Scusate il gioco di parole, ma questa volta siamo proprio a Cavallo". Così esordisce il coordinatore mondolfese del Partito Democratico, Massimiliano Lucchetti, dopo l’ennesimo tavolo della coalizione di centro-sinistra, a cui hanno partecipato le seguenti forze: PD, PSI, RC, SEL e IDV.



Lucchetti continua: "Effettivamente sono molto contento dell’accordo raggiunto. Tutte le forze che hanno partecipato e collaborato alla stesura del programma sono da elogiare, difatti quest’ultimo è stato redatto con il comune accordo di avvantaggiare la comunità e predisporre tutte le iniziative per rilanciare l’economia e di conseguenza l’occupazione. Mai ho sentito una qualsiasi forza che parteggiasse per un parte del territorio o per agevolare una singola categoria, l’imperativo comune è stato sempre quello di ragionare sulla nostra comunità intera". Come commenta il ritorno dell’IDV dopo un primo abbandono: "Più che un abbandono, la definirei una pausa di riflessione. L’IdV per noi e per le altre forze del tavolo, rappresenta una risorsa, difatti le integrazioni al programma che aveva introdotto l’IDV, condivise con tutti, sono state mantenute all’interno della versione definitiva. E poi, con l’integrazione di questa forza, il cerchio si chiude e possiamo riproporre il modello che sta dando buoni frutti anche in provincia". Nell’ultima maggioranza c’eravate voi e i socialisti, non crede che la partecipazione di troppe forze nella nuova maggioranza crei un po’ di instabilità? "Il nostro partito si fonda sul confronto democratico e sicuramente noi non ne abbiamo paura. Oltre a questo, l’aria respirata all’interno dei tavoli del centro-sinistra è di buon auspicio per la prossima legislatura. Difatti per andare d’accordo, basta avere un obbiettivo comune: sviluppo e qualità della vita! e le divergenze si appianano e le diversità diventano un valore".

Può anticiparci qualcosa sui candidati: "A livello di nomi, non posso dire ancora nulla, anche se sicuramente sarà trapelata qualche indiscrezione. Comunque posso anticipare che la nostra lista di candidati sarà rappresentativa del territorio, del mondo femminile e del rinnovamento!". Cosa intende per rinnovamento: "Il rinnovamento portato avanti dal PD, nasce dalla volontà del nostro segretario Marchetti. Con lui stiamo programmando una nuova stagione dove la partecipazione politica sarà allargata a persone nuove, a volti nuovi che, svincolati dai vecchi sistemi, diano uno slancio a tutte le nostre comunità". Il suo nome sarà sulla lista? "Come già detto non posso anticipare niente, ma se il partito mi chiederà di impegnarmi nella corsa elettorale, sicuramente non mi tirerò indietro, nella speranza di rappresentare quel rinnovamento di cui parlavamo prima". Qualche considerazione anche sulla coalizione di centro destra: "Tutti quelli che si impegnano in politica a livello locale sono da elogiare in quanto lo fanno esclusivamente a vantaggio della comunità. Detto questo, visto anche l’attività fatta durante la passata legislatura dal centro destra, sterile di qualsiasi proposta sensata, non credo che rappresenti un’alternativa credibile".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2011 alle 18:22 sul giornale del 24 marzo 2011 - 1452 letture

In questo articolo si parla di mondolfo, politica, massimiliano lucchetti, Circolo PD Mondolfo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iN7





logoEV