Controlli dei carabinieri, arresti e denunce

carabinieri 2' di lettura Fano 22/03/2011 -

Un pregiudicato 21enne, originario della provincia di Foggia e domiciliato a Fano, è stato arrestato dai carabinieri di Fano con le accuse di rapina aggravata e lesioni personali.



Verso le 13.30 di sabato, A. A., all'interno della stazione ferroviaria si è avvicinato ad uno studente di 15 anni che era in attesa del treno chiedendogli del denaro. Alla risposta negativa del ragazzo lo afferrato per il collo spingendolo contro la parete e sottraendogli 5 euro che il 15enne aveva in tasca. A. A. è poi fuggito su una bicicletta, mentre il ragazzo ed alcuni suoi amici hanno chiesto aiuto ai carabinieri fornendo una precisa descrizione del giovane rapinatore. I militari del Nucleo radiomobile lo hanno rintracciato poco dopo. Per lo studente solo un po’ di spavento e contusioni giudicate guaribili in pochi giorni. A.A. è stato condotto nel carcere di Pesaro.

Due pregiudicati tunisini domiciliati a Fano sono finiti in manette con le accuse di furto aggravato in ottemperanza di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura di Pesaro. I due, di 29 e 25 anni, sono accusati di un furto compiuto nel mese di novembre 2009 in un bar della stazione dove avevano rubato 1.000 euro da alcuni videogiochi presenti nel locale. I due pregiudicati sono stati rinchiusi nel carcere di Pesaro.

I militari della stazione di Marotta, nella mattinata di domenica, ispezionando esternamente la cassa continua di un istituto di credito di Mondolfo hanno notato la presenza di due piccolissimi fori nella parte intermedia dell'apparecchiatura al cui interno era stata inserita, da ignoti, una piastra calamitata di con due fili di ferro, in modo da trattenere le buste con il denaro versato dai clienti, evitandone così l'entrata nel dispositivo di sicurezza della banca. I carabinieri hanno infatti rinvenuto all'interno una busta contenente 6.000 euro, che hanno provveduto a consegnare al direttore della banca. Dopo l'esecuzione dei rilievi tecnici il dispositivo è stato sottoposto rimosso. Non si sono registrati ammanchi di denaro versato.






Questo è un articolo pubblicato il 22-03-2011 alle 19:32 sul giornale del 23 marzo 2011 - 558 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, fano, carabinieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iLF