Ricci: 'Per le rinnovabili, contro il nucleare'

fonti rinnovabili 1' di lettura Fano 18/03/2011 -

Il mondo delle rinnovabili risponde all’appello del presidente Matteo Ricci e si raduna nella sala del consiglio provinciale per l’assemblea contro il decreto Romani, varato nei giorni scorsi dal Governo. Tanti i contributi dalla platea, sintetizzati da una linea comune.



"E’ una misura che blocca lo sviluppo del settore – è stata l’analisi di operatori, associazioni di categoria e cittadini -, mette a rischio posti di lavoro e milioni di euro di investimento. E penalizza così l’unico settore che negli ultimi anni ha conosciuto una crescita nel Paese".

Concetti ribaditi anche dal promotore dell’iniziativa Matteo Ricci: "E’ un grave danno economico – ha sottolineato il presidente -, ma rappresenta anche un limite evidente allo sviluppo energetico da fonti rinnovabili. Uno scenario preoccupante, ancora di più considerando gli eventi che hanno colpito di recente il Giappone".

E in occasione dell’incontro è partita la raccolta firme per il superamento del provvedimento: "Adesioni nelle sedi della Provincia (Pesaro, Urbino e Centri per l’impiego) – spiegano i promotori - o per posta elettronica, con una mail all’indirizzo del presidente (matteo.ricci@provincia.ps.it). Chi vuole può firmare anche su facebook, nella pagina “Per le rinnovabili, contro il nucleare"".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2011 alle 15:29 sul giornale del 19 marzo 2011 - 1794 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, matteo ricci, Provincia di Pesaro ed Urbino, nucleare, fonti rinnovabili, rinnovabili

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iCp


Bravo Presidente. Anche perchè "Col nucleare felicità addio!".




logoEV