Mascarin: 'Il volantinaggio contro l'Anpi non è solo inopportuno ma vergognoso'

Samuele Mascarin Fano 15/03/2011 -

Che il 27 gennaio, Giorno della Memoria, e il 10 febbraio, Giornata del Ricordo, siano stati effettuati volantinaggi – nel primo caso addirittura dentro il Teatro della Fortuna, mentre era in corso un Consiglio comunale straordinario – per diffamare l’Anpi di Fano è stato “inopportuno”.



E’ questa l’espressione usata dal Presidente del Consiglio comunale Cavalieri per archiviare l’episodio, spingendosi addirittura a negare che sia mai stato svolto dalla “Associazione Culturale Einaudi Fano” il volantinaggio in questione. Anzi, ha ritenuto pretestuoso da parte mia l’aver segnalato l’episodio attraverso un’interrogazione consiliare.

Personalmente resto dell’idea che nel giorno in cui si celebra la liberazione di Auschwitz, campo di sterminio in cui Primo Levi fu internato in quanto ebreo e partigiano, insultare e diffamare i partigiani non sia solo “inopportuno” ma assolutamente vergognoso, tanto piu’ se questo avviene in locali di proprietà comunale. Sconsolante, invece, è l’assordante silenzio di chi, per il ruolo istituzionale che riveste, dovrebbe condannare “senza se e senza ma” un episodio di questo genere.


da Samuele Mascarin
Consigliere comunale Sinistra Unita





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-03-2011 alle 15:59 sul giornale del 16 marzo 2011 - 459 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, samuele mascarin, sinistra unita, anpi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iuV