Marotta: Diotallevi, 'Allarme smog'

carlo diotallevi Fano 15/03/2011 -

“Allarme smog a Marotta: la frazione di Mondolfo è inquinata, nell’aria c’è la più alta concentrazione di polveri sottili della provincia di Pesaro Urbino – dichiara Carlo Diotallevi, candidato sindaco della lista civica “Per Cambiare” del Comune di Mondolfo -. E’ quanto si ricava dai dati delle centraline di rilevamento della qualità dell’aria diffusi dall’Arpam.



Il riepilogo si riferisce ai primi due mesi del 2011, la sintesi quindi non ha un valore assoluto ma costituisce un’indicazione di tendenza molto significativa che merita grande attenzione. Infatti, nei primi 45 giorni di dati disponibili della centralina installata in viale Europa a Marotta a metà gennaio, la concentrazione media di Pm10 è stata di 50,7 microgrammi per metro cubo, un dato allarmante perché il valore limite della media tollerato dalla legge su base annua è di 40 microgrammi per metro cubo. In un mese e mezzo a Marotta è stato superato del 25%. E’ il dato il più alto tra quelli delle centraline collocate nella provincia pesarese. Infatti, a Fano, in via Montegrappa, la media dell’inquinamento da Pm10 a gennaio e febbraio è stata di 48,2; a Pesaro, in via Scarpellini, di 46,4 e a Morciola di Colbordolo di 40,5. Nella centralina di viale Europa (la strada del palasport e del bocciodromo di Marotta, limitrofa al centro urbano e poco distante dall’autostrada) il valore massimo delle polveri sottili si è registrato il 10 febbraio con 121,4 e per 14 giorni si è superata la media giornaliera di 50 microgrammi per metro cubo (sforamento che è ammesso dalla normativa per un numero massimo di 35 giorni all’anno). Il problema dell’inquinamento dell’aria nel territorio comunale di Mondolfo viene sollevato da anni dalla Lista Civica “ Per Cambiare”, che contesta al sindaco Cavallo una completa inerzia anche su questo fronte”.

“L’amministrazione Cavallo è totalmente assente per quanto riguarda i problemi ambientali” – tuona il consigliere comunale della lista civica Per cambiare, Tonino De Angelis -. “Il problema del traffico e delle polveri sottili attanaglia sempre più il nostro comune e la maggioranza sta a guardare. L’8 settembre 2009, dopo diverse interrogazioni, presentammo un ordine del giorno, vista la mancanza di risposte da parte della Provincia in merito alle problematiche della strada Pergolese, che chiedeva provocatoriamente lo spostamento del traffico pesante sulla strada provinciale Bruciata-Cesano. Abbiamo inoltre chiesto piu’ volte con forza in tutte le sedi il prolungamento della complanare Marotta – Fano ( vitale per Marotta), senza aver ottenuto ancora risposte concrete. Con diverse interrogazioni avevamo piu’ volte invitato l’amministrazione ad attivarsi affinché l’Arpam provvedesse a misurare le polveri sottili nei centri abitati di Centocroci, Ponterio e Marotta. Il sindaco affermò che erano stati presi accordi con l’Arpam per ottobre 2010 ed in effetti finalmente ad inizio anno la centralina è stata posizionata, ma non basta”.

“A Marotta infatti, in viale Europa, opera da pochi mesi quindi finalmente una centralina dell’Arpam – continua Diotallevi – che oltre alle Pm10 rileva la presenza nell’aria di monossido di carbonio, azoto e ossido di azoto, il cui monitoraggio può essere consultato in modo dettagliato online attraverso il sito Internet della Provincia. Tonino De Angelis, oltre ad essere un rappresentante della lista civica Per Cambiare, è anche presidente del comitato ambientale di Mondolfo e Marotta, ed ha presentato una nuova interrogazione per chiedere perché l’amministrazione Cavallo, dopo aver approvato l’accordo di programma della Regione Marche per ridurre le polveri sottili, non abbia proposto alcun provvedimento teso alla loro riduzione. In quest’ottica il posizionamento di un Outlet proprio in questa area comporterebbe ( con i 2,5 milioni di utenti previsti ogni anno) un ulteriore incremento di polveri sottili. La nostra proposta di un’eventuale spostamento della struttura fuori dal centro abitato (scartata a priori da Cavallo) trova invece in questi dati un’ importante conferma”. Carlo Diotallevi






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-03-2011 alle 16:24 sul giornale del 16 marzo 2011 - 1225 letture

In questo articolo si parla di mondolfo, politica, marotta, carlo diotallevi, smog

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ivc


Non solo. Occorre tener presente che la centralina di Viale Europa è collocata a lato di una strada che sopporta un un terzo del traffico di Viale delle Regioni e appena 1/8 di Via Litoranea. Che confina inoltre da un lato con un giardino pubblico e dall'altra parte della strada con la campagna.




logoEV