150 anni di scienza, tutto il meglio del made in Italy

Museo del Balì 1' di lettura Fano 14/03/2011 -

Giovedì 17 marzo il Museo del Balì festeggia l'Unità d'Italia con una conferenza- spettacolo per scoprire tutto il meglio della scienza Made in Italy, dall'unificazione del nostro paese fino ai giorni nostri.



Un evento per tenere a mente che l'Italia non è solo il paese del mangiar bene e dell'alta moda, ma anche la patria di importanti scoperte e altrettanto geniali inventori e scienziati.

Come non ricordarsi, per esempio, che la prima rudimentale fissione nucleare fu realizzata da Enrico Fermi nella vasca dei pesci rossi del cortile dell'università di Roma? Oppure che le distanze nel mondo si accorciarono incredibilmente dopo la scoperta delle onde radio di Guglielmo Marconi e l'invenzione del telefono di Antonio Meucci?

Questo e tanto altro sarà raccontato al Museo a partire dalle 18: per ogni decennio si analizzeranno le più importanti scoperte fatte dagli italiani, mettendole in relazione con quello che stava succedendo nel resto del mondo. Un appuntamento con la nostra storia aperto a tutti i curiosi. L'evento è ad ingresso gratuito.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2011 alle 15:59 sul giornale del 15 marzo 2011 - 487 letture

In questo articolo si parla di attualità, saltara, museo del balì, italia, calcinelli, scienze

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/irG