Saltara: adolescenti e disturbi alimentari, un ciclo di incontri

ragazzi adolescenti 1' di lettura Fano 12/03/2011 -

“Piacersi… per piacere”. S’intitola così il corso gratuito di formazione promosso dall’associazione di volontariato Genitori in gioco, con il sostegno del Csv (Centro servizi volontariato), al via lunedì 14 marzo alle ore 20.45 a Calcinelli di Saltara, nella sede della delegazione comunale, in via Marconi.



Il ciclo di incontri, che verterà sull’analisi dei messaggi che i mass-media comunicano ai giovani sull'immagine di sé, approfondendo in particolare gli aspetti sociali e psicologici dei disturbi alimentari, è rivolto a genitori, insegnanti ed educatori, con il molteplice obiettivo di poter riconoscere i fattori di rischio dei disturbi alimentari nei bambini e negli adolescenti, proporre modelli educativi per aiutare i giovani a sviluppare comportamenti alimentari corretti e promuovere la conoscenza della rete dei servizi di prevenzione, diagnosi e cura.

In tutto sono previsti sette incontri, che si svolgeranno fino a maggio e saranno condotti da figure professionali esperte del settore (psicologo-psicoterapeuta, nutrizionista, psico-pedagogista, sociologa). Il corso è realizzato in collaborazione con le associazioni Peter Pan e Vinavill, la Cooperativa Sociale “La Sorgente”, l’Ambito Territoriale Sociale n. 7, il Comune di Saltara e il Comune di Montemaggiore al Metauro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-03-2011 alle 15:17 sul giornale del 14 marzo 2011 - 566 letture

In questo articolo si parla di psicologia, attualità, saltara, Csv Pesaro, ragazzi adolescenti, disturbo alimentare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ioz