Mondolfo: la Notte Bianca di Marotta sarà il 23 luglio

2' di lettura 07/03/2011 -

Da mesi il Comitato organizzatore è al lavoro per progettare la nuova edizione della notte bianca di Marotta. L’obiettivo è renderla ancora più bella e partecipata dell’edizione 2010, quando oltre 30 mila persone si sono riversate nella cittadina balneare. Il primo step di tanta attività preparatoria è l’ufficializzazione della data: sabato 23 luglio 2011.



“Abbiamo deciso di anticipare l’evento, rispetto alle ultime due edizioni – affermano dal Comitato organizzatore – per esaudire le richieste avanzate dagli esercenti commerciali. La data è stata poi scelta con accuratezza, cercando di non accavallare l’evento ad un altro programmato nei comuni adiacenti a Marotta, sia sul mare che nell’interno e nel rispetto di quelli in programma nel nostro comune. Questo punto può sembrare quasi ovvio, ma ne vogliamo ribadire l’importanza: per noi, che organizziamo questa iniziativa senza scopo di lucro, l’obiettivo principale è offrire un’opportunità di accoglienza e di promozione del territorio, nonché un’occasione di divertimento per i residenti e di profitto per i commercianti. Tutto questo in sinergia, per quanto possibile, con le risorse e le iniziative di chi di è vicino”. Dopo la data, l’altro punto che desta molta curiosità è quello del tema. La notte bianca 2010 si era infatti contraddistinta per l’adozione del tema pirata, ispirato da un aneddoto legato alla storia di Marotta. Sulla pagina Facebook, legata al nuovo sito internet nottebiancamarotta.it, si sono rincorsi i suggerimenti e le opinioni su possibili motiv da adottare. Sempre il Comitato organizzatore spiega che “la scelta del tema dello scorso anno è stata vincente. Ha aiutato a rispolverare un po’ della nostra storia, cementando il senso di appartenenza alla comunità ed è piaciuta molto al pubblico, che agevolmente si è calato nei panni di antichi corsari. Quest’anno non vogliamo replicare, ma osare ancora di più, lanciando un nuovo tema, che sveleremo più avanti. Quello che possiamo dire è che sarà sempre legato alle radici del nostro territorio. Perché Marotta non è solo un tratto di costa diviso in tre Comuni, non è solo un ex villaggio di pescatori o un luogo fatto di appartamenti in affitto, ma è una località con una sua identità, tradizione e storia, che noi vogliamo valorizzare”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-03-2011 alle 12:15 sul giornale del 08 marzo 2011 - 532 letture

In questo articolo si parla di marotta, notte bianca, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/h0O