Piano spiagge, interviene il comitato Sassonia sud

luca priori 2' di lettura Fano 23/02/2011 -

Chiarita la polemica con il presidente della Commissione Urbanistica-Ambiente Giacomo Mattioli è iniziato il confronto con le associazioni.



Per il Comune presenti alla riunione oltre a tutto lo staff dei dirigenti comunali che hanno redatto e seguito in prima persona il “Piano spiagge” la Commissione al completo con la segretaria Daniela Santini, i Consiglieri Mattioli, Mascarin, Gresta, Cecchi e Sanchioni e l’Assessore all’Urbanistica Mauro Falcioni. Per la Confartigianato Giuliani, per la Confcommercio Mezzotero, per il Comitato Spiagge Libere Panaroni e per il Comitato Sassonia Sud il sottoscritto. Per quanto mi riguarda vorrei entrare nel merito di quanto emerso solo nella parte riguardante le nostre richieste di migliorie sulle spiagge libere della zona. Sicuramente è stata una bella chiacchierata, ma non sono emersi dati oggettivi che facciano pensare che ci sia una reale volontà politica di risolvere le problematiche riguardanti quest’area. Naturalmente abbiamo nuovamente evidenziato la mancanza scandalosa di un accesso alla spiaggia libera che sia comunale e a norma di legge, visto che al momento i cittadini fanesi per arrivare all’arenile utilizzano i terreni incolti dei privati. La mancanza drammatica di parcheggi nella zona in cui il Comune potrebbe fornire una prima risposta trasformando i terreni di sua proprietà all’abbandono su Via Battistoni in aree parcheggio.

La completa assenza di servizi igienici. Subito ci è stato fatto notare che questi problemi non riguardano il Piano Spiagge ma sono di competenza del settore Lavori Pubblici. Sapete è sempre difficile confrontarsi con la Pubblica Amministrazione perché ad ogni piccola discrepanza invece di attivarsi per risolverla puntualmente esegue lo scaricabarile o con altre Istituzioni preposte o più competenti in materia o addirittura, come in questo caso, con altri settori della stessa Amministrazione. Ricordo che queste sono le richieste della gente, dei semplici Cittadini, e che un’Amministrazione attenta dovrebbe attivarsi perlomeno per dare una pronta risposta. L’Assessore Falcioni è stato chiarissimo e sia per gli accessi alla spiaggia sia per i parcheggi ha evidenziato come la problematica sia competenza esclusiva dei Lavori Pubblici. Per i servizi igienici non è stata fornita nessuna possibile soluzione. A questo punto non ci rimane che rivolgerci direttamente ai Consiglieri comunali presenti e allo stesso Assessore, affinché recepite queste che sono le richieste legittime dei cittadini che essi rappresentano di prendersene carico e di portarle avanti in Consiglio Comunale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2011 alle 15:58 sul giornale del 24 febbraio 2011 - 547 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, spiaggia, Piano, luca priori, comitato sassonia sud

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hJe





logoEV