Quertiere Poderino: lettera di due bambine, 'Halloween è stato un disagio per tutto il quartiere'

lettera 1' di lettura Fano 03/11/2010 -

La notte di Halloween è stato un disagio per tutti i cittadini del quartiere Poderino per "botti" e urla: il pomeriggio ragazzini che giocano con i petardi.



La sera cresce l' età, cresce il rumore ma non cresce la testa mentre cresce il numero e la dimensione dei petardi: gruppi di ragazzi buttavano i petardi vicino ai cassonetti e hanno "incendiato" il cestino vicino alla fioraia. Inoltre Lunedì 1 Novembre 2010 Viale Italia e la piazzetta sono totalmente pieni di petardi alcuni addirittura inesplosi.

Nella piazzetta c'è un cestino tolto dalla sua posizione e una cassetta che spesso si usa per metterci la frutta: le manca il fondo che è stato bruciato da un petardo; vicino all'edicola, è stata divelta un'anta al cestino dell'indifferenziata e alle ore 14:07 si sente un gran botto! Presumiamo che un altro petardo sia appena "esploso". Nell'ingresso della scuola dell'infanzia Poderino ci sono dei petardi, alcuni non esplosi, che potrebbero essere pericolosi per i bambini.

Abbiamo 10 anni e vorremmo passeggiare tranquille per il nostro quartiere senza essere prese di mira come bersagli per petardi, e che non vengano danneggiate le cose che appartengono a tutti: chiediamo dunque di proibirne la vendita. Ci rivolgiamo a voi per far capire in che situazione ci si trova qui ad Halloween e speriamo che possiate aiutarci in modo che non accadano le stesse cose a Capodanno o a Carnevale.

Chiara Frausini e Rebecca Lanci


da Rebecca e Chiara
Quartiere Poderino




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2010 alle 23:45 sul giornale del 04 novembre 2010 - 794 letture

In questo articolo si parla di attualità, lettere, lettera, linguaggio, parole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/d2p