Circolo Allende: 'Distruggono la scuola, noi la ricostruiamo'

circolo allende protesta gelmini 1' di lettura Fano 03/11/2010 -

Gelmini e Tremonti ci hanno lasciato le macerie della scuola pubblica italiana, tagliando tutto il possibile, considerando le nostre scuole delle aziende, le nostre vite dei capitoli di bilancio.



Il 17 novembre è la giornata mondiale per il diritto allo studio, a Fano scenderemo in piazza con i caschetti gialli da lavoro, per proteggerci dalle macerie, e per ricostruire una scuola che non accettiamo che venga distrutta sotto i nostri occhi. Ci dicono che non ci sono soldi per la scuola pubblica, ma basterebbe tagliare spese inutili e dannose come quelle militari (46 miliardi), le grandi opere (4 miliardi), gli investimenti sulle scuole paritarie (120 milioni ogni anno) e reinvestirli sulle nostre scuole e sul nostro futuro.

RSM Fano-Circolo Salvador Allende parte da subito con la mobilitazione lanciando un ondata di volantinaggi in tutte le scuole della città, il 17 novembre scendiamo in piazza con consapevolezza! Ci vogliono ignoranti ci avranno ribelli. Presidi davanti a tutte le scuole di Fano. Presidi davanti a tutte le scuole di Fano:

- mercoledì 3 novembre ore 7.30 campus studentesco

- giovedì 4 novembre ore 7.30 Apolloni/commerciali centrali

- venerdì 5 novembre ore 7.30 Olivetti/Volta








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2010 alle 18:44 sul giornale del 04 novembre 2010 - 525 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, fano, circolo giovanile salvator allende

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/d1N