Spacca dal Ministro per la 'Fano-Grossetto': 'Soddisfatti, affrontati nodi importanti'

1' di lettura Fano 14/10/2010 -

“Siamo soddisfatti, perché sono stati affrontati tre punti molto importanti”. Così il presidente della Regione Gian Mario Spacca al termine dell’incontro con il ministro alle Infrastrutture Altero Matteoli, presenti le tre Regioni (oltre alle Marche anche Umbria e Toscana) e le cinque Province (Pesaro, Perugia, Grosseto, Arezzo e Siena) interessate dal tracciato della Fano-Grosseto e il presidente dell’Anas Ciucci.



“Tre gli impegni. Il primo: l’inserimento della Fano-Grosseto tra le reti d’interesse europee, il che favorirà l’accesso alle fonti di finanziamento. Il secondo: la previsione nel collegato alla Finanziaria in approvazione in Parlamento a novembre, di un aumento di risorse da 10 a 12 miliardi con la possibilità quindi di utilizzare i 2 miliardi aggiuntivi al completamento di alcuni lotti funzionali tra cui la Guinza avrebbe priorità.

Il terzo: l’istituzione di un tavolo tecnico per la valutazione del project financing, unica soluzione che consentirebbe in tempi accettabili la realizzazione completa della Fano-Grosseto. Inutile dire – prosegue Spacca - che tutti e tre questi elementi rillanciano e rafforzano la concreta prospettiva di un’opera importantissima per lo sviluppo del nostro sistema economico e per la prospettiva euro adriatica nella quale potranno recitare un ruolo protagonista, grazie alla via dei due mari, anche Toscana e Umbria. Su questa impostazione convergerà anche il parere delle Regioni che sarà portato nella conferenza unificata stato-regioni il prossimo 21 ottobre”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2010 alle 00:31 sul giornale del 14 ottobre 2010 - 540 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dg4





logoEV
logoEV