Ridistribuiti gli spazi acquei alla piscina Dini Salvalai, PD: 'Vigileremo'

Francesco Torriani 3' di lettura Fano 11/10/2010 -

Tutto bene quel che finisce bene, almeno per ora. Indubbiamente apprendere che l’Amministrazione comunale ha proceduto a ridistribuire gli spazi acquei della piscina Dini Salvalai accogliendo le istanze delle società di nuoto fanesi, in particolare quelle di Fanum Fortunae, è un fatto sicuramente positivo.



Ora, però, assistere alla corsa degli amministratori di centro destra per aggiudicarsi i meriti di aver risolto la questione è a dir poco stucchevole: nel loro racconto si dimenticano di ricordare alcuni particolari che è bene puntualizzare per evitare che si venda per oro quel che oro non è. Intanto l’attribuzione degli spazi acquei della piscina Dini Salvalai, alle diverse società sportive, non era avvenuta secondo quanto previsto dal regolamento comunale attualmente in vigore: infatti, la società aggiudicataria della gestione si era riservata la percentuale più alta degli spazi acquei, il 62%, senza presentare alla data del 31 luglio scorso nessun elenco di tesserati alla Federazione Italiana Nuoto e nessun elenco di soci; mentre alla società sportiva con più iscritti, la Fanum Fortunae, era stato concesso solo il 15% degli spazi. A questa anomalia di non poco conto se ne erano aggiunte altre: in particolare il non rispetto, da parte della la società aggiudicataria dell’appalto, degli orari di apertura e di chiusura dell’impianto, così come indicato nella convenzione stipulata con il Comune di Fano: tali infrazioni sono state verbalizzate dagli stessi Vigili Urbani di Fano dietro segnalazione di consiglieri comunali del PD.

Il fatto che il capo gruppo del Pdl abbia sollevato la questione per primo in Consiglio Comunale, nella seduta del 4 agosto, senza fra l’altro avere risposte significative del Sindaco se non un generico impegno ad affrontare la questione, e che il Sindaco stesso abbia incontrato i primi di settembre i rappresentanti della società sportiva Fanum Fortnae e poi, rivolgendosi ai media locali, abbia annunciato che “tutto era stato sistemato”, è secondario rispetto al fatto che i rappresentati della società sportiva Fanum Fortune, sentitisi presi in giro dall’Amministrazione comunale, abbiano deciso di far ricorso al Tar per denunciare le irregolarità riscontrate nella gestione della piscina. A questo punto, per inchiodare gli Amministratori comunale alle proprie responsabilità i sottoscritti consiglieri del PD hanno presentato una mozione in Consiglio comunale chiedendo semplicemente che gli spazi acquei della piscina Dini Salvalai fossero gestiti nel rispetto del regolamento comunale previsto per gli impianti sportivi pubblici.

E’ solo in questo momento (dopo il ricorso al Tar di Fanum Fortunae e la presentazione della mozione del PD) che l’Amministrazione comunale è costretta a fare “dietro front” ed in consiglio, si arriva all’approvazione della mozione che obbligava l’amministrazione a rivedere il piano vasca entro il 10 ottobre. Fa specie oggi registrare che il Consigliere Cicerchia insieme a Santorelli vogliano prendersi i meriti, mentre l’Assessore allo Sport Antognozzi resta ancora una volta in silenzio. A proposito esiste ancora a Fano un Assessore allo Sport? Sembra di no, visto che Cicerchia e Santorelli lo hanno esautorato. Fa specie vedere gli amministratori del centro destra vantarsi di avere risolto il problema della suddivisione degli spazi acquei alla piscina, dopo che la loro giunta e la loro maggioranza hanno creato il problema. Fa specie inoltre volersi accaparrare meriti dopo che in consiglio comunale il Sindaco e lo stesso Cicerchia hanno fatto di tutto per non discutere la mozione presentata dai consiglieri del PD. Come Gruppo consigliare PD vigileremo affinché la questione si risolva definitivamente e la società sportiva Fanum Fortunae possa svolgere la sua attività sia per i professionisti che per i dilettanti a partire dalla scuola nuoto per i più giovani.

Francesco Torriani - Renato Claudio Minardi - Rosetta Fulvi


da Francesco Torriani
consigliere comunale Pd




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2010 alle 16:42 sul giornale del 12 ottobre 2010 - 1741 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, Francesco Torriani, pd, piscina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/c0e





logoEV