Fano Jazz: Dino Saluzzi Trio alla Corte Malatestiana

Dino Saluzzi 2' di lettura Fano 25/07/2010 -

Per la seconda serata della XVIII edizione del Fano Jazz By The Sea, lunedì 26 è in programma alla Corte Malatestiana (ore 21; biglietto 20 Euro, ridotto 15 Euro) il concerto del trio dell’argentino Dino Saluzzi, poeta dello strumento principe del tango, il bandoneon, nonché erede legittimo di Astor Piazzolla; accanto al leader ci saranno il fratello Felix al sax tenore e la violoncellista tedesca Anja Lechner.



Alle 23 (con ingresso gratuito) il festival si trasferirà, quindi, al “Pala J” della Marina dei Cesari per l’esibizione del Tingvall Trio, gruppo rivelazione del ultimi tempi formato dal pianista Martin Tingvall, dal contrabbassista Omar Rodriguez Calvo e dal batterista Jürgen Spiegel.

Classe 1935, nato a Campo Santo, paesino del Nord dell’Argentina, Dino Saluzzi è colui che più di chiunque altro si può ritenere il vero erede di Astor Piazzolla: nella sua musica, infatti, le rivoluzionarie innovazioni dell’artefice del Nuevo Tango si sposano con una vocazione all’improvvisazione e una personalissima, toccante vena poetica. Fattosi conoscere a livello internazionale partecipando negli anni Settanta a uno degli album più belli di Gato Barbieri, Chapter One: Latino America, Saluzzi ha in seguito incontrato lungo il suo percorso artistico altri importanti jazzisti: da Charlie Haden (prendendo parte anche a una delle tante edizioni della Liberation Music Orchestra) a Enrico Rava (con il quale ha inciso Volver), da Charlie Mariano a John Surman e Tomasz Stanko. Oltre che col jazz, Saluzzi si è confrontato con la musica classica: da qui la collaborazione, ormai ben collaudata, con Anja Lechner. Collaborazione testimoniata da vari album, tra cui il recentissimo El Encuentro, nel quale è anche presente Felix “Cuchara” Saluzzi.

Pianista svedese, bassista cubano, batterista tedesco, il Tingvall Trio si è fatto di recente apprezzare per il suo sound tipicamente nordico, al punto da far ricordare a molti il disciolto E.S.T. Trio. Merito di una coesione collettiva che si nutre di correnti dinamiche di energia, frutto di un’efficace combinazione fra propulsione ritmica e un senso melodico che non nasconde influssi della musica classica ma anche della miglior pop music. E merito anche delle composizioni del leader, che per Vattensaga, terzo e fino ad ora ultimo album del trio, ha concepito 13 “racconti” ispirati all’acqua, evocandone la forza, il fascino, la magia.

Prevendite: Teatro della Fortuna di Fano, tel. 0721 800750

Informazioni: Fano Jazz, tel. 0721 803043 - info@fanojazz.org

Website: www.fanojazznetwork.it








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2010 alle 18:33 sul giornale del 26 luglio 2010 - 488 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Fano Jazz by the sea, fano jazz, Dino Saluzzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBw





logoEV