Predisposto un piano operativo per la lotta alla zanzara tigre

zanzara Fano 29/05/2010 -

Il servizio Ecologia Urbana del Comune di Fano ha predisposto un piano operativo per la lotta alla zanzara tigre.



1) DISINFESTAZIONI

Sulla base delle indicazioni dell'Istituto Superiore di Sanità, del CNR e delle esperienze effettuate dalla Regione Emilia Romagna, il Comune di Fano ha messo a punto un piano di lotta alla zanzara tigre in ambito pubblico, che prevede n. 32 cicli consecutivi di disinfestazione a cadenza settimanale, effettuati con larvicidi a base di BT (Bacillus thuringensis) nei potenziali ristagni idrici nelle zone di verde pubblico, nei cimiteri e nelle caditoie stradali. I prodotti adulticidi a base di piretroidi e permetrina, che hanno comunque un maggiore impatto rispetto ai larvicidi (BT), vengono utilizzati esclusivamente in ambito confinato, soprattutto nei cimiteri, ove si effettuano 5-6 disinfestazioni in assenza di lavoratori e visitatori. Nei giardini delle scuole, invece, viene effettuato 1 solo intervento, con prodotti meno tossici (ma inevitabilmente anche meno persistenti) a base esclusivamente di piretine, a settembre, con lo scopo di abbattere il numero degli individui adulti svernanti.

2) DISTRIBUZIONE DI DOSI LARVICIDE

All'Ufficio Informazioni in Piazza Venti Settembre il Comune distribuisce gratuitamente, fino a esaurimento scorte, circa 5.000 dosi di un prodotto larvicida in compresse da inserire nei ristagni idrici, dove proliferano le larve, che agisce esclusivamente nei confronti della zanzara rispettando l'entomofauna utile e l'equilibrio ecosistemico.

3) IL MONITORAGGIO

Il Comune di Fano effettua fin dal 2005 un monitoraggio “spot” attraverso n. 150 ovitrappole posizionate in siti fissi, 2 volte l'anno, nel periodo compreso dal 15 al 30 luglio e dal 1 al 15 ottobre. Le ovitrappole utilizzate sono della tipologia indicata dall'Istituto Superiore di Sanità (vasetti di plastica nera, acqua e barrette di masonite). La finalità è quella di comparare il livello di infestazione negli anni.

4) ORDINANZA COMUNALE DIRETTA AI CITTADINI

E' stata emanata la prima volta nell'anno 2003 (ord. 271 del 17/07/2003) ed è stata poi reiterata con modifiche nel 2006 (ord. 146 del 17/07/2006, tutt'ora vigente). Elenca una serie di comportamenti che i privati cittadini e i gestori di particolari attività (gommisti, autodemolitori ecc.) devono seguire per contribuire efficacemente alla lotta alla zanzara tigre. Infatti, circa i 2/3 delle zanzare proviene dalle aree private, per cui senza la collaborazione dei cittadini ogni sforzo del Comune avrebbe inevitabilmente un effetto parziale.

5) CAMPAGNA INFORMATIVA

Vista la necessità di conseguire la collaborazione dei cittadini, quest'anno è stato predisposto un apposito finanziamento per una campagna informativa capillare, da attuarsi attraverso la diffusione di brochure e spot mediatici, alla quale gli uffici stanno lavorando.
Per informazioni, contattare l'U.O. Ecologia Urbana ai numeri 0721.887553-8, e-mail micros@comune.fano.ps.it, emagio@comune.fano.ps.it



...

ordinanza...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2010 alle 18:53 sul giornale del 31 maggio 2010 - 587 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, comune di fano, zanzara tigre, zanzare





logoEV
logoEV