Approvata la mozione sulla Sla e l'odg sui tagli agli insegnanti di sostegno

la tua fano-aguzzi sindaco 3' di lettura Fano 27/05/2010 -

Nella seduta del 19 maggio scorso il Consiglio Comunale di Fano ha approvato due importanti documenti proposti dalla Lista Civica “La Tua Fano” relativi a tematiche sociali.



In primo luogo è stata discussa e approvata una mozione per la presa in carico e il riconoscimento di un assegno mensile per l’assistenza ai malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), proposta dai Consiglieri Giacomo Mattioli e Luca Serfilippi. Con questa mozione si impegna il Sindaco e la Giunta a sollecitare la Regione Marche affinché il Protocollo d’Intesa sottoscritto nel luglio scorso proprio a Fano tra la Regione stessa e l’AISLA (associazione italiana che si occupa di SLA) sia reso immediatamente esecutivo al 100%. In particolare si chiede di aumentare il contributo mensile che la Regione eroga ai malati, portandolo da 300€ attuali a 500€ per malato; sono state poi accolte due proposte, una del Sindaco Aguzzi e l’altra della Consigliera Fulvi, che chiedono rispettivamente di monitorare l’effettiva erogazione dei comunicatori vocali e dei lettori ottici ai malati, ove previsto per il livello di gravità della malattia, e di adoperarsi affinché i farmaci di fascia C ritenuti efficaci per rallentare la progressione della malattia siano inseriti nei LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) e forniti gratuitamente ai malati.

Con le modifiche sopra esposte, la mozione è stata sottoscritta anche da tutti i capigruppo consiliari e approvata all’unanimità. In seguito è stato approvato anche un Ordine del Giorno sui tagli alle risorse di sostegno didattico per gli alunni disabili, proposto dall’intero Gruppo Consiliare de La Tua Fano e che è scaturito dalla collaborazione tra la Lista Civica e le associazioni cittadine che si occupano di disabilità. Alla presenza di un folto pubblico composto principalmente proprio da rappresentanti delle associazioni dei genitori con figli disabili, è stato esposto il problema della modifica dei criteri di assegnazione degli insegnanti di sostegno per gli studenti disabili: la Legge Finanziaria del 2008 aveva stabilito un rapporto di 1:2 tra insegnanti di sostegno e alunni disabili basato sul numero di studenti iscritti all’Anno Scolastico 2006/07, eliminando lo strumento della deroga per poter garantire risorse aggiuntive in caso di arrivo di ulteriori alunni disabili.

Nello scorso febbraio, però, la Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale di tali norme: con questo Ordine del Giorno si chiede ufficialmente al Governo di modificare la normativa in modo che il rapporto 1:2 sia garantito effettuando il calcolo sulla base del numero di alunni effettivamente iscritti ad ogni Anno Scolastico (e non più basandosi sull’Anno Scolastico 2006/07), e di reintrodurre il potere di deroga per le risorse assegnabili in corso d’anno. Dopo un lungo dibattito, come richiesto dalla delicatezza dell’argomento, l’Ordine del Giorno è stato approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale, andandosi così ad aggiungere a quanto già fatto dal Consiglio Provinciale, che nei giorni scorsi ha approvato un documento simile, e soprattutto alla raccolta di oltre 7000 firme che i rappresentanti delle associazioni che si occupano di disabilità hanno consegnato nei giorni scorsi al Prefetto di Pesaro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2010 alle 18:51 sul giornale del 28 maggio 2010 - 434 letture

In questo articolo si parla di attualità, consiglio comunale, fano, disabile, la tua fano, insegnante, odg, Lista civica "La tua Fano"