Servizi ferroviari, Minardi scrive a Viventi: più fermate per Fano e Fossato di Vico

minardi Fano 20/05/2010 - "Ribadiamo la necessità di potenziare i servizi nel territorio provinciale, rispetto alla programmazione adottata lo scorso novembre da Trenitalia e parzialmente rettificata nei mesi scorsi".

Sulla vicenda dei nuovi orari ferroviari, l’assessore ai Trasporti Renato Claudio Minardi ha indirizzato una lettera all’assessore regionale Luigi Viventi. "L’attuale assetto dei servizi ferroviari regionali su Pesaro e Fano - evidenzia l’assessore - trova riscontro positivo relativamente alle esigenze dell’utenza".

Problemi, invece, su altre stazioni: "Chiediamo l’incremento delle attuali fermate Eurostar per la città di Fano. Che è la terza città delle Marche per demografia e sviluppo economico e vede, ogni anno, un milione di presenze turistiche". Non solo: "Per i collegamenti con Roma dalle aree interne della provincia – conclude Minardi -, va sottolineata anche l’importanza strategica della fermata di Fossato di Vico. Per la quale occorre reintrodurre il servizio per tutti gli Eurostar da e verso la capitale".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2010 alle 16:26 sul giornale del 21 maggio 2010 - 1426 letture

In questo articolo si parla di attualità, trasporti, ferrovia, pesaro, Provincia di Pesaro ed Urbino, minardi, renato claudio minardi, treno


Assessore ai traspoti, voglio augurarmi che sia ascoltato. Ma dubito che una sola lettera riesca a ricordare a RFI che a Fano c'è ancora una stazione ferroviaria.<br />
Si presenta al viaggiatore, turista o lavoratore, così amlconcia da pensare che sia stata abbandonata. <br />
Basta vedere le biglietterie "scassate2 ed incatenate, le pensline ormai mangiate dalle ruggine, ecc. Noi viaggiatori non ci illudiamo per le fermate degli Eurostar ma vorremmo un più efficiente collegamento con le stazioni cui ferma, in particolare Pesaro e Falconara. A tempi di percorrenza come prima di novembre corrisponde la beffa di un esagerato aumento prezzi.