Comparto cerealicolo, Ricci chiede lo stato di crisi

cereali Fano 14/05/2010 - Da via Gramsci lettera alla Regione dopo la riunione del Tavolo verde Comparto cerealicolo, Ricci chiede lo stato di crisi.

Il presidente Matteo Ricci ha chiesto alla Regione lo "stato di crisi" per il comparto cerealicolo provinciale. La decisione è maturata dopo l’ultima riunione del Tavolo verde territoriale. Dove Cia, Confagricoltura e Copagri hanno evidenziato la necessità della richiesta.

"Il protrarsi nel tempo di quotazioni ampiamente sotto il costo reale di produzione - ha sottolineato Ricci in una lettera indirizzata al governatore Gian Mario Spacca e all’assessore Paolo Petrini - sta compromettendo l’esistenza della grande maggioranza delle imprese agricole locali".

In sostanza, i produttori provinciali stanno vendendo attualmente il grano a un prezzo medio di 15 euro, a fronte di un costo di produzione superiore ai 20 euro. E la situazione contribuisce ad erodere anche parte dei contributi comunitari previsti per il settore.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2010 alle 15:37 sul giornale del 15 maggio 2010 - 451 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, matteo ricci, Provincia di Pesaro ed Urbino, crisi, cereali





logoEV
logoEV