Sant'Ippolito: rendiconto 2009, obiettivi raggiunti

10/05/2010 - L’Amministrazione Comunale di Sant’Ippolito ha presentato il rendiconto della gestione finanziaria 2009 che evidenzia un avanzo di amministrazione di circa 144.000,00 euro. Si tratta del miglior risultato degli ultimi cinque anni, costantemente caratterizzati dal segno più nel consuntivo finale.

È l’effetto di una gestione rigorosa e improntata all’equità fiscale tramite le operazioni di accertamento tributario: in particolare la certificazione dei minori introiti sui fabbricati artigianali ha permesso di chiedere allo Stato il rimborso di una somma rilevante. È anche il segnale di un’Amministrazione attiva e vitale, che si è data una funzionale suddivisione dei compiti e che ha trovato il supporto prezioso del lavoro dei dipendenti. Il sindaco Dimitri Tinti ricorda anche che nel 2009 i contributi di costruzione, nonostante il periodo negativo per l’edilizia, sono aumentati rispetto ai due anni precedenti (+ 20% circa sul 2008) questi, così come i trasferimenti in conto capitale dello Stato, non sono stati utilizzati per le spese correnti, ma per finanziare interventi sugli immobili e sulle infrastrutture comunali. Inoltre il ricorso all’accensione di mutui è limitato mantenendo il tasso di indebitamento poco sopra al 5% a fronte di un limite consentito del 15%.

La qualità della spesa è orientata al rafforzamento dei servizi alla persona, con particolare attenzione nel campo sociale in un anno in cui la crisi ha avuto forti ripercussioni sulle categorie più deboli. Grazie alla collaborazione delle realtà associative e della scuola è stato possibile anche mantenere un buon livello di investimento per la cultura e la formazione, sostenendo un’idea di società solidale, dinamica e rivolta al futuro delle nuove generazioni. Anche nel 2010, come nei precedenti, l’avanzo verrà destinato agli investimenti per migliorare la qualità urbana e la funzionalità delle infrastrutture. Nel 2009 gli esempi più significativi sono stati i lavori di adeguamento strutturale e sismico nella scuola del capoluogo, quelli di messa in sicurezza del complesso scolastico compresa la Palestra Comunale, i lavori di completamento della pavimentazione nel centro di Reforzate ed i diversi interventi di manutenzione straordinaria e di messa in sicurezza sulle strade comunali.

Altro esempio di valorizzazione urbana è l’intervento di riqualificazione dell’antica “Piazza del Mercato” di Sorbolongo, dove è stata rimossa e sostituita l’ingombrante cisterna dell’acquedotto, rifatta la pavimentazione e l’arredo, dando una nuova fruibilità sociale allo quello spazio. L’intervento verrà inaugurato domenica 16 maggio alle ore 18, in una cerimonia pubblica che vedrà la presenza, oltre che del Sindaco, del Presidente della Provincia di Pesaro Urbino, Matteo Ricci, e del progettista, architetto Stefano Marchegiani.

Questi risultati sono frutto di un intenso, tenace e responsabile lavoro di una squadra di persone che ha scelto di impegnarsi per il futuro della comunità, con una grande fiducia nelle potenzialità del territorio e nelle capacità di tutti i cittadini del Comune di Sant’Ippolito.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2010 alle 23:13 sul giornale del 11 maggio 2010 - 414 letture

In questo articolo si parla di attualità, sant'ippolito, Comune di Sant'Ippolito