Aguzzi: contrario ad Aset in Multiservizi

1' di lettura Fano 07/05/2010 - Il Sindaco di Fano risponde alle dichiarazioni del vicepresidente della Provincia Davide Rossi sull’ingresso di Aset in Marche Multiservizi.

Abbiamo la fortuna di avere un’azienda completamente pubblica e in buono statoStefano Aguzzi spiega così che, entrando in Marche Mulriservizi, Fano perderebbe il potere decisionale sull’azienda. “Ci sentiamo tutelati dall’attuale legge del governo” continua Aguzzi riferendosi alla possibilità per le aziende rimaste pubbliche di vendere il 40% delle proprie azioni evitando le gare d’appalto.


Entrando in Multiservizi Fano perderebbe tutti i poteri contrattuali e saremmo costretti a seguire le decisioni altrui. Ad esempio dovremmo seguire una politica di gestione dei rifiuti che va nella direzione dell’incenerimento invece che nella raccolta differenziataAguzzi giudica inoltre legittima la scelta del vice Presidente provinciale Davide Rossi di cambiare idea sull’argomento “meno appropriato” conclude il primo cittadino “è cambiare idee a seconda della poltrona in cui si siede”.






Questo è un articolo pubblicato il 07-05-2010 alle 15:28 sul giornale del 08 maggio 2010 - 963 letture

In questo articolo si parla di politica, stefano aguzzi, marche multiservizi, Elena Serrano, aset, aguzzi, davide rossi