Forlimpopoli: rapina in banca, arrestato grazie alle telecamere

carcere Fano 06/05/2010 - I.C., romeno di 28 anni, ritenuto il responsabile di numerose rapine alla Banca Romagna Cooperativa di Forlimpopoli, Rieti, Fano, Pesaro e Senigallia, è stato tratto in arresto dalla Squadra Mobile di Forlì.

Il giovane, incastrato grazie alle immagini del circuito di videosorveglianza dell'Istituto di Credito di Forlimpopoli, dove il 28enne (lo scorso 2 novembre) ha messo a segno l'ultimo colpo, è stato identificato dall'abbigliamento. Scarpe da ginnastica nere con stringhe bianche ed un giubbotto verde, stessi abiti che il romeno indossava lo scorso 30 novembre quando fu arrestato a Senigallia (Marche).

Il malvivente, che si trova attualmente nel carcere di Teramo per una serie di reati quali sfruttamento della prostituzione, violenza sessuale, evasione dagli arresti domiciliari e favoreggiamneto dell'immigrazione clandestina commessi nel 2005, dovrà quindi rispondere anche di porto abusivo di armi da fuoco, rapina aggravata e violenza privata aggravata.

Dalle immagini delle telecamere della Banca Romana Cooperativa di Forlimpopoli infatti l'uomo è risultato impugnare una pistola con la quale si fece consegnare dall'unica commessa presente il giorno della rapina circa 24 mila euro in contanti. Inoltre le indagini degli inquirenti, che al momento del blitz sono stati aggrediti dall'uomo, hanno evidenziato il 28enne romeno quale autore di altri colpi nelle Marche ed a Rieti.





Questo è un articolo pubblicato il 06-05-2010 alle 19:52 sul giornale del 07 maggio 2010 - 416 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, banca, carabinieri, senigallia, pesaro, Sudani Alice Scarpini, rieti, rapinatore, forlimpopoli