Conclusa la VI edizione del Fano Yahct Festival

fano yacht festival Fano 06/05/2010 - Dopo due intensi weekend ( 23-24-25 aprile; 30 aprile 1-2 maggio 2010) ricchi di appuntamenti e manifestazioni legate al mondo della nautica, si è conclusa la sesta edizione del Fano Yacht Festival, il Salone Nautico divenuto punto di riferimento per tutto l’Adriatico.

Il clima di fiducia tra gli espositori che hanno potuto concludere affari e intrecciare interessanti contatti, testimonia il forte impegno da parte degli organizzatori per il rilancio del settore nonostante il momento congiunturale. I numeri positivi erano anticipati dalle fasi organizzative del Festival: oltre 150 gli espositori che hanno confermato la loro presenza presso il Porto Turistico Marina dei Cesari con 150 imbarcazioni. Per il 70% si è trattato di nuovi modelli, di cui il 15% presentati in esclusiva per l’Adriatico. Spazio anche al mercato dell’ usato che in questa edizione ha dimostrato la sua forza e si è riconfermato un settore in ascesa. “Causa maltempo non abbiamo potuto contare sul pubblico delle grandi occasioni ma fortunatamente non sono mancati i visitatori più intenzionati all’acquisto che non si sono fatti scoraggiare da condizioni meteorologiche non sempre favorevoli” ha dichiarato il presidente del Fano Yacht Festival Alberto Rossi. Ottimi risultati soprattutto se contestualizzati nell’edizione che, più d’ogni altra, ha dovuto fare i conti con gli effetti della crisi contingente, “nonostante i problemi che stanno interessando il settore, gli organizzatori del salone nautico hanno continuato a credere fortemente nel suo rilancio investendo nelle novità di questa edizione”. Scommesse che sono risultate vincenti, come la scelta di organizzare il festival in due weekend. “Molti cantieri hanno potuto approfondire le trattative ricevendo i loro clienti anche durante la settimana in modo più intimo e riservato” ha dichiarato Alberto Rossi promuovendo e confermando dunque anche per la prossima edizione la formula del “doppio weekend”.

Fyf, i migliori marchi della Nautica Italiana e Internazionale
Presenti alla manifestazione i migliori marchi della Nautica nazionale e internazionale: Abacus, Absolute, Aicon, Airon Marine, Albatro International, Ars Mare, Atlantis, Azimut, Bavaria, Beneteau, Benetti, Bertram, Blu & Blu, Blu Martin, Cantiere Nautico Petrachi, Cantieri Navali Arturo Stabile, Cantieri Vittoria, Capelli, Cranchi, Dominator, Eolo, Ferretti Yachts, Galeon, Gobbi, Gruppo Mare, Ilver, Innovazioni e Progetti, Intermare, Italmar, Jeanneau, Lomac, Pershing, Princess, Raffaelli, Ranieri, Sanlorenzo, Sea Ray, Seacode, Sessa Marine, Seven, Sly Yachts, Sogica, Solare, Ulisse 2000.

Fyf, non solo yachts
Fondamentale per questa edizione l’apertura al mondo della vela, un settore che conta sempre più appassionati e che il Fano Yacht Festival non poteva che assecondare. Espositori e stand hanno presentato le novità del settore sia per quanto riguarda le imbarcazioni sia per il vestiario tecnico. La vela è stata inoltre la protagonista del primo weekend di manifestazione con la Fyf Race, regata organizzata grazie alla collaborazione con il Club Nautico Fanese: 19 imbarcazioni si sono sfidate nello specchio d’acqua antistante il porto turistico fornendo uno spettacolo unico per i tanti spettatori. Sempre durante il Fano Yacht Festival è stato presentato un altro importante evento legato al mondo velico ovvero la VII edizione della The Fuxia Race, la regata pesarese in onore di Rinaldo Gasparini, che si svolgerà i prossimi 10 e 11 luglio.

Fyf, non solo nautica
Tra i tanti appuntamenti in programma per la sesta edizione del Fano Yacht Festival grande spazio è stato riservato al mondo dello sport. Maratona, moto d’acqua e volo acrobatico: dalla disciplina più antica del mondo agli sport basati sulle più nuove tecnologie, sono stati tanti gli appuntamenti organizzati per soddisfare i gusti di tutti i visitatori. La Colle-marathon ha coinvolto 804 atleti che hanno percorso i classici 42 Km e 195 metri in un tragitto che si è concluso presso il litorale fanese proprio durante la manifestazione. Successo ha poi riscosso lo spettacolo di Freestyle di Moto d'Acqua del Campione del Mondo U.I.M. Valerio Calderoni mentre alzando gli occhi al cielo le acrobazie in acqua hanno lasciato il posto a quelle aeree quando le esibizioni della pattuglia acrobatica Yakitalia hanno sfidato le leggi di gravità tenendo il pubblico con il fiato sospeso per alcuni minuti.

Fyf, spazio all’approfondimento
Tavole rotonde, convegni e approfondimenti hanno coinvolto tecnici e appassionati in entrambi i weekend di manifestazione. Il turismo come forma di sviluppo economico del territorio, la salute e la sicurezza nei cantieri e le novità fiscali in tema di nautica sono stati solo alcuni tra gli argomenti affrontati dagli esperti di fronte ad nutrito pubblico riunito nell’area eventi del Festival. Una riflessione completa sul mondo della nautica in tutte le sue declinazioni, dagli aspetti più tecnici alle ripercussioni sociali alla quale hanno partecipato anche importanti esponenti di istituzioni ed enti pubblici.

Fyf, i vip e il mare
Tra le Very Important Person non mancano di certo gli appassionati del mare. Una verità confermata dalla presenza del Pershing 72 che il capitano della Nazionale Fabio Cannavaro ha acquistato e ormeggiato al Fano Yacht Festival in attesa del ritiro che avverrà dopo i Mondiali. Una passione che il difensore juventino condivide con molti suoi colleghi come i due giocatori partenopei Quagliarella e Iezzo che hanno visitato il Fano Yacht Festival nella pausa infrasettimanale tra i due week-end alla ricerca della propria imbarcazione. Un altro campione ha fatto parlare di se al Salone Nautico dell’Adriatico: Valentino Rossi la cui moto Yamaha-M1, con la quale ha vinto il mondiale motogp nel 2009, è stata esposta per due intere giornate presso lo stand di Color Service attirando la curiosità di appassionati e fans.

Fyf, arte di mare
Scultura e fotografia sono due tra le nobili forme d’arte che hanno trovato spazio al Salone nautico dell’Adriatico. Ad aggiungere un tocco di emozione ai suggestivi arredi degli yachts esposti in fiera sono state le sculture di Marisa Lambertini, l’artista fanese che ha voluto collocare alcune delle sue splendide opere sul King Baby, la navetta Benetti esposta da Timone Yachts di Luigi Gambelli proposta per il servizio charter i lusso. Hanno piacevolmente sorpreso i passanti anche le foto scattate dagli studenti degli istituti superiore di Fano per il concorso “Vist’amare” dedicato al compianto Pier Lorenzo Tommassini. Ma cultura significa anche non disperdere le conoscenze enogastronomiche e a questo proposito il Festival della Cambusa ha voluto ricordale l’antica preparazione del brodetto, il piatto tipico della tradizione marinaresca fanese.

Fyf, il relax è chic
Il Fano Yacht Festival è una manifestazione che coinvolge a tempo pieno i visitatori, trattenendoli per un’ intera giornata tra visite agli yachts e prove in mare. Nulla di meglio dunque che rilassarsi per qualche minuto in un’area esclusiva e dotata di ogni confort. All’interno dell’ Area Vip i visitatori del Fyf hanno potuto godere di un open bar gestito dall’esperienza di Matteo Cavazzoni del Caffè Centrale di Fano, elegantemente arredato dalle ditte Fanoflex, De Blasi e Dolcefarniente. Un’ imperdibile opportunità è stata poi quella offerta da Welly® il primo Centro Benessere Mobile, che assieme a Benè ha proposto un vero angolo dedicato al relax e al benessere dotato di ogni servizio, dal percorso bagno turco ai massaggi, dai trattamenti di bellezza al fitness e alle piscine idromassaggio.

Fyf, un successo mediatico
Crescono i numeri del Fano Yacht Festival e il suo successo mediatico: 145 i giornalisti di settore accreditati e un interessante gruppo di giornalisti stranieri come la delegazione asiatica ( Cina, Giappone, Arabia Saudita, India, Thailandia, Libano) che ha partecipato al Salone in collaborazione con l’Istituto Nazionale per il Commercio Estero. Folta la schiera dell’emittenti televisive nazionali ( RAI Tg1, RAI Tg2 Economia, Y&S, Nuvolari, Dhalia Tv, Class CNBC ecc…) regionali e internazionali come POLSAT Play.

Fyf, il porto aperto alle scuole
Gli studenti di ogni grado scolastico sono stati protagonisti attivi di questa edizione di Fano Yacht Festival partecipando attivamente ai laboratori didattici, presenziando gli info point degli enti istituzionali e visitando il Salone nautico nei giorni a loro dedicati. “Quella di far collaborare l’istituto Tecnico Commerciale Battisti di Fano con gli stand informativi della provincia di Pesaro Urbino e del Comune di Fano è stato un felice esperimento” ha dichiarato il Direttore del Consorzio Navale Marchigiano Bruno Pirozzi. Un progetto sicuramente da ripetere: coinvolgere i ragazzi nel mondo della nautica significa avvicinarli al rispetto e all’amore per il mare.

Fyf and the city
Il Fano Yacht Festival quest’anno è approdato nel cuore della città. Alla vigilia dell’inaugurazione uno yacht Pershing è stato collocato sotto il celebre Arco di Augusto in ingresso al centro storico della Fanum Fortunae destando grande stupore e curiosità. Novità 2010 è stato “FYF and the City”, il progetto che ha visto la collaborazione di bar, ristoranti e attività commerciali che hanno vestito i colori del Fano Yacht Festival e hanno aderito allo spirito della manifestazione organizzando una serie di eventi “fuori salone” in linea con l’evento nautico e le tradizioni della città .

Fyf on the green
Per il secondo anno consecutivo il Fano Yacht Festival ha legato il suo nome al Golf con il trofeo “FYF on the green”, un circuito a cinque tappe che ha coinvolto alcuni dei migliori Golf Club italiani come il Riviera Golf Resort (RN), il Cà della Nave di Martellago (VE), il Bologna Golf Club (BO), l’Adriatic Golf Club di Cervia (FC) e il Conero Golf Club (AN), per un totale di circa 300 giocatori. Vincitore di questa seconda edizione di Fyf on the Green è stato il giovanissimo Riccardo Bravetti, 15enne marchigiano cresciuto nel Golf Club “Le Querce” di Matelica (MC).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2010 alle 17:33 sul giornale del 07 maggio 2010 - 581 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano yacht festival