Torriani: approvata la mozione per una migliore gestione dei terreni comunali

agricoltura Fano 02/05/2010 - In una situazione di crisi economica così generalizzata il settore agricolo, pur tra criticità strutturali e congiunturali, presenta dei punti di forza che vanno potenziati con lungimiranza all’interno di un modello di sviluppo “multifunzionale”, di “filiera” e di “qualità”.

All’interno di questo modello andrebbero, inoltre, perseguiti non solo obiettivi meramente produttivi, seppur importanti da un punto di vista economico, ma anche obiettivi di carattere sociale e ambientale, come ad esempio l’inserimento dei giovani, l’agricoltura sociale e biologica, un modello organizzativo cooperativistico. Il Comune di Fano, avendo un patrimonio di poco meno di 1000 ettari di superficie agricola, può svolgere un ruolo di orientamento significativo verso tali obiettivi di sviluppo.

La mozione, a firma dei consiglieri Pd e presentata dal sottoscritto, propone di rivedere il protocollo d'intesa relativo al rinnovo dei contratti agrari stipulato nel 2004, fra il Comune di Fano e le Organizzazioni Professionali Agricole, in modo che nel rinnovare tali contratti, oltre a non prevedere aumenti del canone, venga data la priorità alle aziende agricole che abbiano le seguenti caratteristiche: presenza di giovani imprenditori agricoli professionali, preferibilmente se organizzati in cooperativa; adozione del metodo dell’agricoltura biologica; adesione alle misure nell’ambito del PSR Marche; adesione ad una macro o micro filiera riconosciuta dalla Regione Marche; adozione di un modello di sviluppo multifunzionale oggettivamente riscontrabile come ad esempio agriturismo, turismo rurale, fattoria didattica, fattoria sociale, agricampeggio, vendita diretta.


da Francesco Torriani
consigliere comunale Pd




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2010 alle 16:18 sul giornale del 03 maggio 2010 - 441 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, agricoltura, Francesco Torriani, pd, terreno