Torriani: zero fondi per le attività parascolastiche

Scuola Fano 26/04/2010 - "Deludente la risposta dell’Assessore Lomartire all’interrogazione presentata dal sottoscritto al Consiglio comunale di mercoledì scorso sul taglio dei fondi per le attività parascolastiche".

La questione era già stata sollevata con una precedente interpellanza, che metteva in luce come l’attuale amministrazione comunale, chiuse le Circoscrizioni, non ha previsto fondi specifici per le attività promosse dalle stesse, a partire dalle attività parascolastiche, ovvero quelle attività ad integrazione dell’ordinaria offerta educativa scolastica. Ad esempio molti dei saggi natalizi o delle feste di fine anno scolastico erano il frutto di attività che si svolgevano nel corso dell’anno con il sostegno di personale esperto incaricato appunto nell’ambito delle attività parascolastiche.


A fronte di tanti discorsi sull’emergenza educativa, sull’importanza della scuola, sul fatto che Fano è la città dei bambini, il quadro è a dir poco desolante. Alla base di ogni progetto di convivenza civile, di comunità che metta al centro la persona, l’educazione e la formazione dei ragazzi e dei giovani dovrebbe avere un posto centrale e questo lo si dovrebbe percepire a partire dalle scelte concrete che si fanno fin dalla scuola dell’infanzia. Ma le priorità di questa Amministrazione sono evidentemente altre.


da Francesco Torriani
consigliere comunale Pd




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-04-2010 alle 19:00 sul giornale del 27 aprile 2010 - 552 letture

In questo articolo si parla di scuola, fano, politica, Francesco Torriani, pd