Il Partito Democratico commemora la Resistenza

Logo PD 2' di lettura Fano 24/04/2010 - Il Partito Democratico di Fano commemora l’anniversario della Liberazione ricordando le vittime della Resistenza.

Riteniamo, oggi più che mai, sia dovere ineludibile perpetuare il Ricordo degli eventi che sancirono la fine della dittatura e la nascita dell’Italia libera, onorando quelle donne e quegli uomini che decisero di rinunciare al “comodo chinarsi” di fronte alla prepotenza nazi-fascista scegliendo di combattere armati di Coraggio e di Amore per la Libertà. Notiamo con soddisfazione come, in concomitanza con le celebrazioni per il 65° anniversario della Liberazione, siano stati organizzati incontri dedicati alle donne Partigiane, in particolare a due Eroine che si distinsero nella nostra provincia: Valchiria Terradura, comandante di battaglia e Medaglia d’Argento e, soprattutto, la mai dimenticata, nostra concittadina, Leda Antinori che scelse di sacrificare la propria giovane vita per non mettere in pericolo molti altri combattenti rifiutando l’aiuto che le fu offerto per scappare dalla carcerazione fascista.


Sono figure importanti il cui ricordo va perpetuato, specie in una società che sta pericolosamente scivolando verso una deriva di revisionismo e cancellando dalla Memoria collettiva quel periodo in cui i Valori di Libertà ed Uguaglianza prevalsero sulle discriminazioni di razza, sulla prevaricazione violenta, sull’imposizione del Pensiero Unico. Valori intorno ai quali diverse idealità si unirono per combattere la dittatura nazi-fascista e che nel 1948 divennero fondamento e struttura portante della Costituzione Repubblicana, oggi spesso dimenticata e bistrattata dalla Destra di governo a tutti i livelli amministrativi. Valori su cui il Partito Democratico, seppur giovane di vita, affonda le sue radici e che intende portare avanti con determinazione nel suo agire politico. Per ricordare la lotta per la liberazione dal nazi-fascismo condotta dalla Resistenza e onorarne i caduti il PD si ritroverà domenica 25 aprile alle ore 9,00 presso il Cimitero Urbano di Via della Giustizia dove verrà deposta una corona di alloro sulla tomba dei partigiani.


Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita.”

Antonio Gramsci






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-04-2010 alle 17:32 sul giornale del 26 aprile 2010 - 517 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, 25 aprile, pd, resistenza, Pd Fano





logoEV