Complanare: il comitato la vuole fino a Fano

Fano 22/04/2010 - Non si è ancora spento l’entusiasmo dopo la riuscita manifestazione organizzata dal Comitato “ Pro Marotta Unita“ di sabato 17 aprile, che già si pensa alle prossime iniziative per tenere alta l’attenzione sul problema della complanare.

Nonostante le condizioni atmosferiche non favorevoli, la manifestazione si è svolta come da programma, le persone che non intervenute perché scoraggiate dalla pioggia, hanno comunicato in seguito la loro solidarietà. Gli oltre 500 partecipanti hanno manifestato il loro netto disappunto al progetto in realizzazione, che prevede una circonvallazione solo fino al confine del Comune di Mondolfo, senza proseguire nel territorio del Comune di Fano, interrompendosi nel centro cittadino.


L’opera pubblica da decenni sospirata è l’unica soluzione al problema dell’intasamento stradale della Statale Adriatica 16 che quotidianamente causa gravi problemi di sicurezza e di salute pubblica per le lunghe code che si formano all’altezza del semaforo con la Pergole. Gli amministratori intervenuti hanno spiegato che per ottenere il prolungamento della circonvallazione fino a Ponte Sasso o Torrette di Fano, sarà necessario riaprire una nuova “conferenza dei servizi “ fra i Comuni interessati (Fano, San Costanzo e Mondlfo), la Provincia, la Regione Marche e la Società Autostrade. Gli interventi dei sindaci che hanno giustificato la situazione attuale con la mancanza di coordinamento delle amministrazioni, sono stati poco convincenti, perché il tempo e le opportunità di confronto sono state numerose, faremo pervenire una documentazione delle nostre richieste al governatore della Regione Spacca e al ministro dei Trasporti Matteoli.


Tutto questo si sarebbe potuto evitare solo se alla “conferenza dei Servizi “ svoltasi prima dell’inizio dei lavori fosse stato presentato un progetto unico di circonvallazione dai tre sindaci che ci governano, affermiamo con forza e determinazione la necessità di eliminare il confine che divide Marotta in tre frazioni. Molte persone tra cui giovani si sono iscritti al nostro Comitato, tutti disposti a raccogliere le firme per una proposta di legge che, se non arriva dalla Regione, arriverà per iniziativa popolare.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2010 alle 12:24 sul giornale del 23 aprile 2010 - 788 letture

In questo articolo si parla di attualità, complanare, marotta, Comitato Pro Marotta Unita