Serra S. Abbondio: un successo per Fiori fra le mura

Serra Sant'Abbondio Fano 21/04/2010 - Nonostante il tempo incerto, la quarta edizione di “Fiori fra le mura” si è conclusa con un buon successo di pubblico e critica che ha soddisfatto molto gli organizzatori.

La manifestazione che oltre alla mostra-mercato di fiori, piante, prodotti erboristici, artigianali e arredi per il giardinaggio, propone una miscela di escursioni, passeggiate, mostre e laboratori ha infatti attirato soprattutto nella giornata di domenica numerosi visitatori provenienti sia dai vicini paesi della vallata del Cesano che da tutta la Regione. Turisti e appassionati si sono divisi tra il suggestivo borgo di Serra Sant’Abbondio e Fonte Avellana dove hanno potuto visitare sia il Monastero che lo splendido giardino botanico nel quale sono presenti numerose piante secolari tra cui il famoso "Tasso di Fonte Avellana" uno degli alberi monumentali d'Italia. L’obiettivo della Pro Loco e dell’Amministrazione comunale di promuovere e valorizzare l’immenso patrimonio naturalistico e ambientale del Monte Catria, ricco di scorci paesaggistici e itinerari naturalistici di rara bellezza, insomma è stato ancora una volta ampiamente raggiunto. Sabato è stata la giornata dell’attesa inaugurazione del sentiero "La via dei pastori", una perla incastonata in un paesaggio da favola.


Il sentiero collega il piccolo borgo di Serra al suggestivo Monastero di Fonte Avellana. Parte dal centro abitato e percorre l'antico sentiero che i pastori di una volta utilizzavano per le attività di pastorizia. Un sentiero ricco di spunti culturali, storici e folcloristici, nel quale si possono ammirare le antiche cese e le carbonaie, ma anche dal punto di vista naturalistico per le numerose specie di fiori, erbe e piante. La realizzazione è stata possibile grazie al contributo determinante della Comunità montana del Catria e Nerone, Centro Escursioni Monte Catria, Comunanza Agraria degli Uomini Originari di Serra Sant'Abbondio, proprietaria del sentiero, e Corpo Forestale dello Stato. Importante poi la collaborazione con la Confederazione Italiana Agricoltori che ha proposto insieme ai suoi espositori degustazioni di prodotti tipici locali. Ha riscosso un notevole successo anche la mostra dei cappelli di Montappone curata dal cappellificio Tirabasso Serafino di Montappone, conosciuta in tutto il mondo come la città del cappello di paglia. Tante, infine, le recensioni che la manifestazione ha ottenuto su riviste e siti internet specializzati a dimostrazione della validità della proposta.


“Siamo soddisfatti – spiega la presidente della Pro Loco Silvia Allegrezza – della riuscita della manifestazione. Nonostante le non favorevoli condizioni meteo tantissimi visitatori sono arrivati a Serra e nei dintorni a testimonianza di come ormai ‘Fiori fra le mura’ sia diventato un appuntamento di interesse perché ricco di iniziative e proposte. La nostra intenzione è di continuare a crescere, stringere ulteriori collaborazioni e caratterizzare ancor di più la manifestazione per promuovere sempre più il nostro stupendo territorio. Un ringraziamento sentito va a tutti gli enti ed associazioni che hanno collaborato alla riuscita delle due giornate”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2010 alle 18:14 sul giornale del 22 aprile 2010 - 562 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di Serra Sant'Abbondio, serra sant'abbondio, Pro Loco Serra Sant'Abbondio





logoEV
logoEV