Mondolfo: anniversario della Liberazione d'Italia

Mondolfo: Parco della Rimembranza e Monumento ai Caduti 21/04/2010 - Un anniversario da non passare sottotono, quello dei 65 anni dalla Liberazione d’Italia dall’occupazione nazifascista, al termine di una guerra di resistenza che ha visto gli italiani scendere in campo accanto agli Alleati in favore della democrazia e della libertà.

La sezione di Mondolfo dell’Associazione Nazionale Famiglie dei Caduti e Dispersi in Guerra (ANFCDG) celebra la giornata nella massima solennità, non volendo dimenticare il sacrificio di tanti, sia in Patria che all’estero.


“Il ricordo della guerra che sconvolse la nostra Italia, e dei conflitti che ancora travagliano il mondo – sottolinea la presidentessa della sezione di Mondolfo Rosina Tombari – ci induce a considerare il valore profondo della pacifica convivenza ed a convincerci che le sorti di un Paese sono affidate al senso di responsabilità e alla consapevolezza con cui tutti i cittadini sanno difendere col pensiero e nelle opere – come avvenne durante la guerra di liberazione – gli ideali di democrazia, di libertà e di giustizia che reggono la nostra convivenza. Riaffermiamo con forza il ripudio della violenza e della sopraffazione, la perenne validità del rispetto della legge e dei diritti e della libertà di tutti”.


L’ANFCDG, da sempre partner attiva in molti progetti con l’associazionismo locale per trasmettere alle nuove generazioni la conoscenza di questi eventi, parteciperà alle manifestazioni in programma domenica 25 aprile a Mondolfo, promosse dall’Amministrazione comunale di concerto con le Associazioni combattentistiche e d’arma, con la posa di una corona di alloro al Monumento ai Caduti presso il Parco della Rimembranza dalle ore 9,30.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2010 alle 16:49 sul giornale del 22 aprile 2010 - 571 letture

In questo articolo si parla di attualità, ANFCDG-Mondolfo





logoEV