Controlli dei carabinieri, ritrovati un camion e un'auto dal valore di 50.000 euro

carabinieri fano Fano 17/04/2010 - I carabinieri della compagnia di Fano hanno arrestato un uomo di 60 anni, siciliano, pregiudicato, perchè colpito da ordine di carcerazione. L'uomo doveva scontare scontare cinque anni di reclusione per ricettazione a seguito di una condanna emessa dal tribunale di Bergamo.

L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato tradotto nel carcere di Pesaro. In manette anche un 27enne pregiudicato marocchino che non aveva ottemperato ad un provvedimento di espulsione. I militari di Mondolfo hanno arrestato per furto aggravato un 65enne, pregiudicato, che in un’area di servizio, approfittando di un momento di distrazione del gestore, gli aveva rubato un borsello contente alcune decine di euro. Sempre a Fano i carabinieri di Saltara hanno arrestato un 24enne pregiudicato campano, domiciliato nella zona, risultato colpito da ordine di carcerazione. Il giovane doveva scontare un anno e sette mesi di reclusione per rapina aggravata. Il 24enne è stato rinchiuso nel carcere di Pesaro.

I militari del nucleo radiomobile hanno rinvenuto una Fiat Panda risultata rubata nei giorni scorsi nella provincia e un camion con rimorchio rubato nel bolognese. I due mezzi, del valore di circa 50.000 euro, sono stati recuperati e restituiti ai legittimi proprietari. Sempre i militari del radiomobile hanno denunciato per guida con patente revocata un 39enne del luogo sorpreso alla guida di una Bmw. Un 20enne pregiudicato albanese, che si trovava agli arresti domiciliari, è stato denunciato per evasione. Il giovane non si trovava in casa al momento del controllo. Un 19enne, invece, è stato denunciato per essersi rifiutato di sottoporsi agli accertamenti sull’uso di sostanze stupefacenti. Infine nove extracomunitari clandestini sono stati denunciati per clandestinità e segnalati alla questura per i provvedimenti amministrativi di competenza.

Un giovane è stato notato aggirarsi con fare sospetto nei pressi della farmacia Vannucci in via Cavour, nel tardo pomeriggio di venerdì. Il ragazzo, che indossava un giubbotto di jeans ed un cappellino con una lunga visiera, non è sfuggito all'attenzione di un carabiniere in borghese e dei farmacisti che erano all’interno del locale. Il militare, dopo aver richiesto l’intervento di una pattuglia del nucleo radiomobile, ha fermato il giovane procedendo a controllarlo. Si tratta di un ragazzo residente in un comune limitrofo, senza precedenti penali.






Questo è un articolo pubblicato il 17-04-2010 alle 10:42 sul giornale del 19 aprile 2010 - 691 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, fano, carabinieri