Un comitato fanese per il referendum sull'acqua pubblica

Bene Comune Fano 16/04/2010 - Il Forum Italiano dei Movimenti per l’acqua pubblica ha presentato alla Corte di cassazione tre quesiti referendari che si propongono di ostacolare il processo di privatizzazione deciso, con ricorso alla fiducia, dal decreto Ronchi (Legge n.166 del 16.11.2009).

A livello nazionale, il Forum è costituito da un insieme molto variegato: gruppi ed associazioni culturali, religiose, sindacali, ambientaliste, liste civiche, partiti. Bene Comune, che da sempre ha messo la battaglia per l’acqua pubblica tra i propri obiettivi politici, intende dare il proprio contributo all’iniziativa e cerca di realizzare a livello fanese un fronte di sostegno il più variegato possibile al fine di dare all’iniziativa un respiro corale.


Con questo proposito BENE COMUNE indice a livello cittadino un incontro pubblico per lunedì 19 aprile alle ore 21,00 presso la sala piccola di Santa Maria Nuova in via G. da Serravalle (Fano). Si tratta di un invito rivolto a privati cittadini, organizzazioni culturali, religiose, ambientaliste, forze sindacali e politiche, liste civiche. L’obiettivo è di iniziare a partire da sabato 24 aprile la raccolta delle firme per poter richiedere i referendum abrogativi delle norme di legge che impongono la privatizzazione della gestione del servizio idrico in Italia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2010 alle 19:50 sul giornale del 17 aprile 2010 - 559 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, comune di fano, bene comune





logoEV
logoEV