Sequestrate due cave a Bellocchi

carabinieri generico 1' di lettura Fano 09/04/2010 - I carabinieri del Noe in collaborazione con i militari di Fano hanno sequestrato, ieri mattina, due cave dove venivano smaltiti illegalmente parte dei fanghi contaminati da idrocarburi provenienti dal cantiere di ampliamento del centro residenziale "Benelli" a Pesaro.

Le cave sequestrate in località Bellocchi si estendono, complessivamente, per oltre un ettaro ed il valore dei beni sequestrati è di circa 3.000.000 di euro, compresi gli eventuali oneri di bonifica che sarà necessario sostenere se verrà accertata l'esistenza di idrocarburi anche nel terreno dei due siti.

La situazione ambientale è momentaneamente sotto controllo. Nei prossimi giorni si proseguirà a monitorare l'area anche con la collaborazione del personale A.R.P.A.M. di Pesaro.






Questo è un articolo pubblicato il 09-04-2010 alle 16:44 sul giornale del 10 aprile 2010 - 701 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, fano, carabinieri, bellocchi, cava, noe





logoEV