Controlli dei Carabinieri, denunce e sequestri

carabinieri fano 2' di lettura Fano 20/02/2010 - Patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza, sequestrati ciclomotori e cellulari rubati.


Tre automobilisti sono stati denunciati dai Carabinieri di Fano per guida in stato di ebbrezza alcolica: si tratta di due 30enni ed un 60enne, tutti sorpresi alla guida delle proprie auto in stato di alterazione psicofisica. Ritirate le patenti di guida.



Una denuncia per minacce e possesso illegale di arma comune da sparo è scattata a carico di un 60enne del luogo, che aveva litigato con la moglie minacciandola. La donna si è rivolta ai militari, che hanno proceduto al sequestro dei due fucili da caccia e di un centinaio di munizioni che il 60enne deteneva legittimamente. Ma il controllo ha permesso di rinvenire anche una pistola calibro 9 che non risultata denunciata. Per il 60enne, oltre alle accuse di minacce ed il ritiro del libretto di porto di fucile, è scattata anche una denuncia per possesso illegale di arma comune da sparo.



Un 55enne residente a Fano è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia. Per futili motivi l’uomo malmenava la moglie, una giovane donna straniera, ed i due figli, entrambi minorenni. A Mondolfo i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato per ricettazione un 22enne del luogo, trovato in possesso di undici ciclomotori, che deteneva nel garage, risultati di provenienza furtiva. La refurtiva, del valore di alcune migliaia di euro, è stata recuperata in attesa della restituzione ai legittimi proprietari.



Sempre i militari di Mondolfo hanno proceduto all’arresto di un 50enne straniero, risultato colpito da provvedimento restrittivo della libertà personale. L’uomo era stato condannato per lesioni personali colpose e guida in stato di ebbrezza. A Saltara i militari della locale Stazione hanno denunciato per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti un 30enne del luogo risultato positivo alla cocaina. Oltre a ritirare la patente, i Carabinieri hanno sequestrato anche due pistole per uso sportivo e le munizioni che deteneva legalmente, ritirandogli anche il titolo di polizia, perchè come consumatore di sostanze stupefacenti, il giovane non è più ritenuto in possesso dei requisiti psicofisici richiesti dalla legge.



Sempre i militari di Saltara hanno denunciato per ricettazione due pregiudicati rumeni di 26 e 22 anni, residenti a Rimini che, fermati per un controllo, sono risultati in possesso di due costosi telefoni cellulari, risultati poi di provenienza furtiva. La refurtiva, del valore di oltre mille euro, è stata sottoposta a sequestro.






Questo è un articolo pubblicato il 20-02-2010 alle 19:40 sul giornale del 22 febbraio 2010 - 1205 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, carabinieri