Lisippo: la Regione sostiene l\'avvocatura di Stato

1' di lettura Fano 17/02/2010 - “La Regione vuole assolutamente ottenere la restituzione alla comunità marchigiana della statua del Lisippo. Un impegno già ribadito, che è stato ufficializzato, oggi, con l’adozione di una delibera della Giunta regionale attraverso la quale viene formalizzato il sostegno all’Avvocatura dello Stato per l’accertamento del diritto di proprietà della Repubblica Italiana sul Lisippo, anche nella causa per ottenere l’esecuzione del provvedimento di confisca, contribuendo così a superare ogni incertezza o carenza di iniziativa da parte di altri soggetti istituzionali”.

Ne dà notizia il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca. Con questo provvedimento, la Giunta intende collaborare con l’Avvocatura dello Stato per favorire la restituzione alla comunità marchigiana della preziosa statua in bronzo dell’atleta vittorioso attribuita allo scultore greco Lisippo, l’artista prediletto da Alessandro Magno.


La Regioneconferma, quindi, adottando l’atto amministrativo, la forte determinazione, assunta da tempo, per consentire il ritorno a casa del prezioso reperto archeologico conteso tra Italia e Usa, riconoscendo alla magistratura piena gratitudine per il fattivo impegno nel risolvere l’annosa vicenda.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-02-2010 alle 15:22 sul giornale del 18 febbraio 2010 - 769 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, lisippo





logoEV