Via della stazione: quando iniziano i lavori?

Cuccurano 1' di lettura Fano 16/02/2010 - A Cuccurano un cantiere aperto quasi abbandonato. 

Via della Stazione: quando iniziano i lavori? E\' la domanda che si stanno ponendo, da circa un anno, i cittadini di Cuccurano e, in particolare, l\'Associazione Culturale “Mimosa” sempre attenta ai problemi della zona. Proprio dietro via della Stazione, infatti, immerso nelle sterpaglie e nel fango, c\'è un cantiere aperto che, ora, però sembra abbandonato. Secondo il cartello posto lungo la Flaminia, dovrebbe essere costruito un complesso di edifici adibiti ad appartamenti e uffici. Per il momento, il cantiere risulta pericoloso per il facile accesso (la recinzione, infatti, è molto bassa e sconnessa), in particolare per i bambini che giocano nelle zone limitrofe e antiestetico per tutti i condomini della zona che trovano, ogni mattina, di fronte alla propria abitazione, questo cumulo di ferraglie all\'aria aperta.



Senza contare il capannone ricoperto di eternit, materiale altamente tossico, e il rudere che si trova nella zona adiacente al futuro complesso edilizio, strutture che dovranno essere abbattute per lasciare spazio ai nuovi appartamenti. L\'area in questione è, per Cuccurano, di importanza rilevante, in quanto oltre agli edifici, dovrebbe essere creato un anello stradale che migliorerebbe notevolmente la viabilità delle due strade. Via della Stazione e via della Scuola, proprio per la presenza della scuola elementare, della chiesa, del circolo Acli e di nuovi appartamenti, sono molto trafficate. Con l\'anello di congiunzione, si potrebbe attivare il senso unico in entrambe le strade, alleggerendone così la viabilità.


da Giampiero Pedini
Presidente Associazione \"Mimosa\" - Cuccurano






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-02-2010 alle 15:37 sul giornale del 17 febbraio 2010 - 615 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, lavori, cuccurano, Giampiero Pedini





logoEV