Mondolfo: a Marotta arriva il \'Porticciolo\'

scogliere di marotta 3' di lettura 05/02/2010 - Un altro anello si è aggiunto alla lunga catena di successi registrati dalla Giunta guidata dal sindaco di Mondolfo, Pietro Cavallo. Con il placet della Regione Marche che in queste ultime ore ha approvato in via definitiva il Piano Regionale dei Porti, Marotta potrà realizzare l’atteso “porticciolo” anche se il termine tecnico è quello di ridosso.

Il punto di ormeggio, come si è preventivato in un progetto di massima consegnato alla Regione Marche, sorgerà tra il residence Le Vele e la fonte del fiume Cesano. Lo scopo con cui il progetto era stato pensato e che d’ora in avanti potrà realmente essere messo in pratica è quello dell’alaggio delle imbarcazioni, la sosta e l’ormeggio per la pesca. “Si tratta di un’opera nevralgica – ha spiegato il primo cittadino di Mondolfo, Piretro Cavallo – che sarà in grado di offrire nuove ed importanti opportunità anche turistiche a Marotta. Certo il settore della cantieristica in questo ultimo anno ha subito gravi danni economici e perdite occupazionali per molti cittadini e tutti speriamo in segnali di ripresa, perché anche le istituzioni sono scese in campo per trovare nuove strategie, ma forse l’approdo marottese potrebbe anche risollevare il settore e dare un nuovo impulso lavorativo”.

Il progetto della realizzazione del “porticciolo” a Marotta al tempo della sua prima presentazione da parte del Comune aveva subito trovato il consenso di ditte del settore e della stessa Camera di Commercio che aveva ipotizzato la nascita di una cordata capace di imprimere una maggiore forza al progetto di realizzazione. “Ora con l’approvazione da parte del Consiglio regionale – ha proseguito il sindaco Cavallo – riprenderemo il percorso da dove lo avevamo lasciato. Bisognerà approfondire come si concretizzi il sostegno della regione marche, il ruolo del comune e soprattutto l’intervento dei privati. Anche perché dietro all’approdo dovranno partire opere importanti che ridisegneranno il volto della viabilità nella zona sud di Marotta. Accordi a tal proposito infatti sono stai definiti anche con le Ferrovie dello Stato che dovranno

svolgere un ruolo direi principale per consentire alle imbarcazioni provenienti dalla Vallata del Cesano di accedere alla zona mare per l’alaggio”. Opere importanti ed altrettanti traguardi si susseguono per la Giunta Cavallo che aveva messo proprio tra le sue priorità di programma la realizzazione del “porticciolo”, a queste si aggiungono le infrastrutture viarie e di collegamento che grazie alla realizzazione della terza corsia sono stati magistralmente accordate con la società autostrade.

“Siamo una Giunta operativa che ha tenuto fede agli impegni assunti, senza fare demagogia o falsi proclami. Siamo abituati a lavorare a testa bassa e ad affrontare le problematiche in modo costruttivo. Sulla vicenda legata all’approdo un ringraziamento doveroso a dirigenti come l’ingegnere Occhipinti e tecnici della regione che hanno da subito capito l’importanza strategica del progetto e alla giunta regionale che ha appoggiato con decisione quella che per molti sembrava solo un’idea e che oggi si è trasformata in una piacevole ed importante realtà”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2010 alle 15:21 sul giornale del 06 febbraio 2010 - 1231 letture

In questo articolo si parla di sport, mondolfo, comune di mondolfo





logoEV
logoEV