Mascarin: Centrodestra, tutti contro tutti

Samuele Mascarin 1' di lettura Fano 04/02/2010 - Mentre tutta Fano si interroga sulle spese elettorali non tanto dei partiti quanto dei singoli candidati - in particolare di alcuni candidati - e si chiede da dove provengano tanti soldi, è in corso nel PDL una lotta sotterranea che presumibilmente lascerà sul campo morti e feriti.

Tutti sono infatti d’accordo che liberare Fano da Carloni e dal suo modo di far politica sarebbe cosa buona e giusta. Ma sotto il desiderio di liberazione, come sotto la cenere, cova un fuoco devastante: tutti contro tutti perché furbescamente per non avere ostacoli alla candidatura regionale di Carloni il posto da vicesindaco è stato promesso a tanti: a Santorelli, a Cucuzza e a seguire a Paolini e Cavalieri, i due assessori della prima giunta Aguzzi trattati come scarpe vecchie e messi da parte nella seconda.


Santorelli si è scoperto per primo con una gaffe che in un Paese serio dovrebbe costargli il posto: ha mandato una lettera invitando a votare Carloni dimenticando che il coordinatore di un partito con più candidati in lizza non può appoggiarne uno a scapito di altri e D’Anna si è giustamente arrabbiato. La Cucuzza invece è sponsorizzata dal sindaco Aguzzi che deve farsi perdonare la sua dichiarazione in favore della candidata PDL di Urbino, la ex-AN Foschi. I poveri Paolini e Cavalieri, infine, giacciono soli ed abbandonati dopo aver sperimentato l’ingratitudine umana… Ovviamente ai problemi dei cittadini, tanto per cambiare, nessuno pensa. E il teatrino va avanti.


da Samuele Mascarin
Consigliere comunale Sinistra Unita





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-02-2010 alle 19:04 sul giornale del 05 febbraio 2010 - 1087 letture

In questo articolo si parla di politica, samuele mascarin, sinistra unita





logoEV
logoEV