Cagli: prosegue \'Tournée. Alla scoperta dei Teatri storici\'

Fano 26/11/2009 - Dopo i successi al Teatro Tiberini di San Lorenzo in Campo, al Teatro La Concordia di San Costanzo e al Teatro Battelli di Macerata Feltria, con i tre teatri che hanno registrato il tutto esaurito, l\'iniziativa \"Tournée. Alla scoperta dei Teatri storici della provincia di Pesaro e Urbino\", promossa dalla Provincia di Pesaro e Urbino, dal Teatro Stabile delle Marche e dai Comuni della Rete Teatrale, dà appuntamento per l’ultima data per quest’anno al Teatro Comunale di Cagli, domenica 29 novembre, alle 17.30.

Ad accogliere il pubblico un Anfitrione, Sandro Fabiani, ovvero una speciale guida che avrà il compito di svelare storie, leggende e curiosità del teatro di Cagli. I testi delle narrazioni affidate all\'Anfitrione sono curati dallo scrittore Michele Gianni. Al termine dell’intervento dell’Anfitrione, il pubblico potrà godersi il Benvenuti a teatro: una breve prova aperta de La Vedova Allegra di Franz Lehár proposta dalla Compagnia Italiana di Operette che proprio a Cagli sta allestendo il suo nuovo lavoro. E affinché il pubblico di Tournée possa conoscere anche le diverse “eccellenze” del Comune di Cagli, saranno allestiti, nel foyer del teatro – a cura della Amministrazione comunale - banchi di vendita di pubblicazioni storico-artistiche inerenti il territorio e di prodotti tipici dell’enogastronomia locale.



Una preziosa e rara occasione, dunque, per scoprire anche i segreti del “dietro le quinte” di uno spettacolo. L’ingresso è libero a tutti gli appuntamenti. Per raggiungere i luoghi, la Provincia di Pesaro e Urbino mette a disposizione un pullman che partirà da Pesaro da Piazzale della Libertà alle ore 16.00 del giorno dello spettacolo.



L\'orario di partenza per il ritorno è previsto per le 19.00 circa. E’ necessario prenotare il posto in pullman telefonando al n. 0721.359424 - Ufficio Relazioni con il Pubblico, sig.ra Isabella Marini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-11-2009 alle 20:06 sul giornale del 27 novembre 2009 - 1187 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, teatro stabile delle marche


Iniziative encomiabili! <br />
Io però mi chiedo perchè queste iniziative non vengano programmate con gli operatori turistici in tempo utile per motivare un certo tipo di turista a venire in bassa stagione (aprile, maggio, giugno, settembre...) ???<br />
Sono tre anni che cerco di convincere qualche \"benpensante\" che sarebbe meglio programmare alcune iniziative \"musico-culturali\" in questi periodi piuttosto che in altri (se ci fossero risorse, anche tutto l\'anno ) e così si prenderebbero due piccioni con una fava (i turisti ed i residenti)<br />
Tutto inutile, continuiamo ognuno a muoverci per conto proprio e così le immense risorse di cui disponiamo servono solo a......fare propaganda, spendere e spandere senza alcun risultato economico vero...!




logoEV