Meno rifiuti: anche a Fano si può fare!

Giovanni Maiorano Fano 19/11/2009 - Piccole azioni virtuose di vita quotidiana dimostrano come sia facile modificare comportamenti e atteggiamenti in modo da incidere positivamente nella qualità dell’ambiente in cui si vive. 

Questo è lo spirito della “Settimana europea per la riduzione dei rifiuti” alla sua prima edizione ufficiale dal 21 al 29 novembre 2009 che oltre a ricevere l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ha avuto anche il patrocinio del Presidente della Camera dei Deputati. La “Settimana” nasce, infatti, con l’obiettivo primario di sensibilizzare le istituzioni, i consumatori e tutti gli altri soggetti interessati circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione Europea che gli Stati membri devono perseguire, anche alla luce delle recenti disposizioni normative.

Anche il Comune di Fano aderendo all’iniziativa ha voluto promuovere piccole azioni virtuose volte a ridurre la produzione di rifiuti.
1. Avvio presso il Comune di Fano di azioni di dematerializzazione delle procedure amministrative partendo dall’abolizione della stampa cartacea della busta paga dei dipendenti per passare a tutti i documenti di uso interno.

2. Predisposizione di un\'apposita direttiva per promuovere presso il Comune di Fano lo sviluppo di iniziative di GPP con l’attivazione del progetto acquisti verdi al fine di ridurre la produzione di rifiuti e diffondere tecnologie e pratiche ambientalmente sostenibili. Nei bandi di gara, quando è possibile, dovranno essere inserite specifiche tecniche di ecosostenibilità, tali requisiti costituiranno i parametri minimi che i beni / servizi devono possedere, ovvero aspetti che dovranno certificare una maggiore qualità delle forniture e che dunque garantiranno punteggi più elevati alle offerte tecniche presentate dalle imprese. Tale attività produce benefici immediati per l’ambiente e favorisce lo sviluppo di un mercato verde, stimolando così le imprese a dotarsi di processi produttivi più rispettosi per l’ambiente. Tra le iniziative che si intendono realizzare rientrerà l’acquisto verde di numerose categorie merceologiche (vetture a metano, carta riciclata, arredi per le scuole completamente ecosostenibili, energia rinnovabile, PC a basso consumo ecc..)

3. Tutti i dipendenti saranno invitati durante questa “Settimana” a dare il loro contributo ad esempio portando asciugamani in tela in sostituzione di quelli di carta e ottimizzando l’uso della carta per fotocopie e non stampando le e-mail.

4. Il Sindaco, il suo staff e gli assessori comunali utilizzeranno dei bicchieri di vetro per bere l’acqua del rubinetto.

5. Partirà a breve una campagna di incentivazione all’utilizzo dei pannolini lavabili in luogo degli ormai tradizionali pannolini usa e getta. Tutte le mamme potranno infatti usufruire di uno sconto pari al 20-25% sul loro prezzo di acquisto presso le farmacie comunali di Fano grazie alla collaborazione di Aset holding.. 6. Invito a tutti i soggetti responsabili degli acquisti domestici ad utilizzare borse per la spesa in rete o cotone o comunque riutilizzabili in sostituzione delle tradizionali borse in plastica. 7. Le scuole elementari e medie di Fano sono state invitate: a proporre durante questa “Settimana” la “giornata di educazione ambientale” volta all’insegnamento di regole per la riduzione dei rifiuti e la raccolta differenziata e ad organizzare la “giornata dell’adesso gioco anche io” durante la quale ciascun bimbo dovrà portare a scuola un gioco usato che verrà barattato con un altro gioco del compagno.

da Giovanni Maiorano
Assessore alle politiche giovanili e all\'ambiente




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2009 alle 17:09 sul giornale del 20 novembre 2009 - 1052 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, giovanni maiorano


Per incentivare l\'utilizzo di pannolini lavabili, nei comuni dove questa è una prassi comune, sono stati allestiti appositi servizi di lavanderia che ritirano i pannolini usati e consegnano quelli puliti a domicilio.<br />
Nei medesimi comuni gli asili nido sono obbligati a utilizzare pannolini lavabili. Questo permette di garantire ai servizi di lavanderia il sostentamento.<br />
E\' una scelta importante, visto e considerato il volume di rifiuti dovuto a questo tipo di \"presidio sanitario\".<br />
A quando quelli per l\'incontinenza in età adulta? Questo è il futuro.

massimo ceresani


Settimana della riduzione dei rifiuti?<br />
Piccole azioni virtuose?<br />
Ben arrivati! Come movimento verde e ambientalista l\'abbiamo predicato da 25 anni! E non ci sarebbe bisogno dell\'indizione di una settimana europea dedicata allo scopo. Basterebbe l\'ossequio all\'esistente e bistrattato \"Decreto Ronchi\" per essere veramente (e non sporadicamente) virtuosi. Basterebbe a Fano estendere la raccolta differenziata a tutti gli altri quartieri che aspettano da anni di diventare più... evoluti, sempre nel rispetto del decreto Ronchi.