Benini: lettera aperta sulla crisi economica

Economia Fano 19/11/2009 - Il recente dibattito tenutosi in Consiglio Comunale ha fatto emergere molti dati interessanti ed ha chiarito in modo inequivocabile che la crisi c\'è ed è molto dura, specialmente nella nostra città, ed è ben lungi dall\'essere terminata.

Il problema vero, ora, è quello di individuare proposte per sostenere coloro che hanno perso il lavoro e non usufruiscono affatto, o solo in minima parte, degli ammortizzatori sociali. Mi sento allora di avanzare una proposta che potrebbe venire incontro a questi lavoratori e alle loro famiglie, in attesa che si aprano migliori prospettive lavorative nei prossimi mesi.

Tenendo fede al nome della forza politica di cui faccio parte, Bene Comune, credo che occorra uno sforzo di solidarietà di chi il lavoro ce l\'ha ancora nei confronti di chi invece si trova del tutto scoperto. La proposta è questa: chi non ha perso il posto di lavoro versa ogni mese, per 6 mesi, l\'1% del proprio reddito su un apposito capitolo comunale. Con la collaborazione dei sindacati e delle altre forze sociali, i lavoratori che hanno perso il lavoro e non hanno ammortizzatori sociali vengono assunti per 6 mesi dal Comune con compiti di manutenzione del verde, sistemazione delle buche delle strade, lavori di miglioramento e abbellimento della zona a mare in vista della futura stagione estiva, attività varie a favore della collettività. In questo modo si ottengono due risultati: si da un reddito a chi in questo momento non sa come andare avanti, non tramite una elemosina ma garantendo la dignità di un lavoro, e si ottengono miglioramenti per la città a beneficio di tutti i cittadini e degli operatori economici in vista della prossima stagione turistica.

So bene che non mancheranno problemi tecnici e normativi per attuare questa proposta, ma la situazione in molti casi disperata di tanti concittadini invita tutti ad uno forzo di fantasia e di solidarietà. Sono certo che altri potranno migliorare tale proposta aggiungendo idee e suggerimenti. L\'importante è muoversi subito, i cittadini chi non ce la fanno più aumentano ogni giorno.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2009 alle 11:56 sul giornale del 20 novembre 2009 - 1180 letture

In questo articolo si parla di attualità, economia, politica, luciano benini, lista bene comune