La tua Fano: una mozione in consiglio sulla Sla

giacomo mattioli 2' di lettura Fano 13/11/2009 - I Consiglieri Comunali della Lista Civica “La Tua Fano – Aguzzi Sindaco” Giacomo Mattioli e Luca Serfilippi hanno presentato una mozione in Consiglio Comunale per la presa in carico e il riconoscimento di un assegno mensile per l’assistenza ai malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA).

“Questa mozione” – affermano Mattioli (nella foto) e Serfilippi – “è l’ideale prosecuzione di un impegno che ci siamo presi insieme nell’estate scorsa, quando le associazioni di cui facciamo parte organizzarono il “Volley-Day per la SLA” a cui parteciparono centinaia di giovani, sensibilizzandoli su questa rara malattia. Ora vogliamo proseguire quest’opera di sensibilizzazione, favorendo la discussione e l’informazione della cittadinanza”.


“Non a caso” – sostiene Mattioli – “nella stessa data in cui si svolse quella manifestazione, il 15 luglio scorso, proprio a Fano l’Assessore Regionale alla Sanità Almerino Mezzolani e il Presidente Nazionale AISLA (associazione italiana che si occupa di SLA) firmarono un protocollo d’intesa sull’assistenza ai malati di SLA.” “In quell’occasione” – prosegue Mattioli – “lo stesso Assessore Mezzolani dichiarò che entro l’estate la Regione Marche avrebbe stilato un’apposita delibera in materia di cura della SLA e di assistenza ai malati e ai loro familiari. Apprezziamo l’impegno iniziale della Regione, ma nonostante questo dobbiamo prendere atto che dalle parole non si è ancora passati ai fatti, e i malati e le loro famiglie stanno ancora aspettando che il protocollo sia messo in pratica. Per questo chiediamo al Sindaco e alla Giunta di sollecitare la Regione affinché sia reso immediatamente esecutivo”.


Prosegue Serfilippi: “Ho deciso di sottoscrivere questa mozione in quanto, a seguito dell’incontro con un malato di SLA, ho conosciuto questa malattia e gli effetti devastanti che ha non solo sul malato, ma anche sulla sua famiglia. E proprio i familiari dei malati molto spesso sono costretti a sostenere ingenti spese per i farmaci e per l’assistenza al punto di vendere la casa e dover rinunciare al proprio lavoro”. “Per questo” – termina Serfilippi – “chiediamo alla Regione di modificare il protocollo d’intesa, prevedendo l’aggiunta di un contributo mensile di 500 € per ogni malato, ed inoltre che sia prevista la fornitura gratuita dei farmaci in fascia C, che in un primo tempo era stata prevista nel protocollo e poi inspiegabilmente cancellata”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2009 alle 16:11 sul giornale del 14 novembre 2009 - 780 letture

In questo articolo si parla di politica, Lista civica \"La tua Fano\", Giacomo Mattioli