Crisi economica: dal Comune un aiuto alle piccole e medie imprese

Fano 13/11/2009 -

Nel corso di un incontro svoltosi ieri mattina presso la residenza municipale Cna, Confartigianato, Fincost Confesercenti, Confartigianato Metaurense, Fidicomm hanno firmato un accordo con il Comune di Fano.



100.000 euro è la somma messa a disposizione per le piccole e medie imprese del territorio che in questo momento soffrono le conseguenze della crisi economica, \"una somma che darà credito per circa tre milioni di euro alle imprese, un gesto importante segno come dell\'attenzione dell\'amministrazione verso il settore\" ha sottolineato l\'Assessore alle Finanze Riccardo Severi. \"Un intervento eccezionale perché di eccezionale difficoltà è questo momento\" ha commentato uno degli esponenti delle cinque associazioni di categorie firmatarie, tutti concordi nel ringraziare il comune di Fano e di segnalarlo positivamente come unico ente nella provincia a muoversi concretamente nella direzione di un incentivo alla ripresa da questo momento difficile.


Nel corso dell\'incontro è stato ricordato come l\'Amministrazione sia impegnata a combattere la crisi anche su altri fronti: \"grande l\'attenzione al sociale\" ha dichiarato l\'Assessore Delvecchio \"grazie ai 230,000 euro destinati agli aiuti alle famiglie\".


A precedere l\'assemblea l\'incontro dell\'Amministrazione con i Sindacati che, dichiarano in una nota, \"apprezzano la scelta dell\'amministrazione di impegnare questa somma ma esprimono delle riserve sulle modalità operative individuate che rischiano di non realizzare a pieno l\'auspicata equità distributiva e di rendere incerto l\'accesso alle prestazioni da parte dei potenziali beneficiari\".








Questo è un articolo pubblicato il 13-11-2009 alle 16:31 sul giornale del 14 novembre 2009 - 1518 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato, fano, cna, comune di fano, Elena Serrano, riccardo severi, Fincost Confesercenti, Confartigianato Metaurense, Fidicomm